I prezzi dei vaccini Pfizer e Moderna aumentano per l’UE

L’Europa alle prese con la ripresa dei contagi indotti dalla variante Delta e l’ipotesi di dover ricorrere anche ad essa terza dose, sul modello adottato da Israele, che oggi ha iniziato a vaccinare gli over 60 con il “booster”, rischia di dover far fronte a un aumento del prezzo dei vaccini contro il Covid.

Voci che circolano da mesi sembrano essere confermate dal Tempo finanziario che, riuscendo a vedere parti dei nuovi contratti Pfizer e Modern per le prossime forniture dell’UE di 2,1 miliardi di dosi entro il 2023, ha confermato che il prezzo è salito alle stelle. Un aumento che va oltre l’adeguamento al rialzo: il nuovo costo di una dose Pfizer – riporta il Ft – è di 19,50 euro, quattro euro in più rispetto ai 15,50 euro dell’offerta precedente. Per Moderna il prezzo sale a 25,50 dollari a dose contro i 22,60 dollari del precedente accordo. Ma meno delle 28.50 inizialmente previste grazie ad un ampliamento della commessa da parte di Bruxelles.

Illustrando l’ultimo trimestrale, il CEO di Pfizer Albert Bourla ha spiegato che i prezzi dei vaccini per i paesi ad alto reddito sono “comparabili”, mentre per i paesi a basso e medio reddito sono significativamente più bassi. Secondo indiscrezioni raccolte dal quotidiano City, Il moderno, invece, si è rivelato ‘arrogante’ nei negoziati con l’Europa mostrando la sua mancanza di esperienza nel trattare con i governi.

Le indiscrezioni del Financial Times sull’aumento dei prezzi confermano quanto affermato nei mesi scorsi dal primo ministro bulgaro Boyko Borissov secondo cui l’aumento sarebbe potuto costare “almeno circa 18 miliardi di euro“E gli aumenti, così come l’impennata della domanda, avranno i loro effetti sui conti dei due colossi farmaceutici. Pfizer ha infatti stimato nell’ultimo trimestre del periodo aprile-giugno un aumento del 30% dei ricavi da vaccino Covid a 33,5 miliardi di dollari nel 2021, in forte aumento rispetto ai 26 miliardi previsti nel solo mese di maggio. Nel solo secondo trimestre, il vaccino ha generato 7,8 miliardi di dollari per Pfizer. E lo stesso vale per Moderna, per il quale gli analisti prevedono che i ricavi del vaccino saliranno a 30 miliardi di dollari, mentre gli operatori dovrebbero aumentare anche le vendite del vaccino AstraZeneca, che dovrebbe raggiungere i 15 miliardi di dollari l’anno prossimo.

READ  Visco, con rinnovata fiducia nella qualità delle politiche e un ulteriore calo dello spread - LIVE - Economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *