I supermercati vendono meno, ma più soldi nel cassetto | ADESSO

Supermercati, macellerie e formaggi hanno venduto meno da aprile a giugno rispetto agli stessi mesi dell’anno scorso. Tuttavia, le vendite sono aumentate. Ciò è dovuto ai prezzi più elevati, secondo l’agenzia di statistica CBS.

Nel settore alimentare il fatturato è stato superiore di quasi il 3% rispetto all’anno precedente, anche se le persone hanno acquistato il 5% in meno.

Il settore non alimentare ha realizzato il 6% in più rispetto al secondo trimestre del 2021. I negozi di abbigliamento e calzature in particolare hanno registrato un fatturato maggiore, i negozi di mobili, negozi di bricolage e negozi di elettronica meno ben realizzati rispetto allo scorso anno.

Secondo i dati di Statistics Netherlands, c’era anche un numero significativamente inferiore di acquisti online nei Paesi Bassi rispetto a un anno fa. I negozi online e i negozi che vendono anche articoli online oltre ai negozi fisici hanno registrato vendite medie inferiori del 10% rispetto allo stesso trimestre del 2021.

Secondo Peter Hein van Mulligen, capo economista dell’agenzia di statistica CBS, il fatto che il fatturato online sia stato più debole negli ultimi due trimestri rispetto a un anno prima è dovuto principalmente al fatto che gli olandesi hanno fatto molti acquisti online durante la corona . Ora che tutti i negozi sono di nuovo aperti, molte persone tornano al negozio invece che al sito web.

Rispetto a prima della crisi del coronavirus, il fatturato è notevolmente superiore: nel secondo trimestre del 2019, il fatturato delle vendite online è stato inferiore di oltre il 60% rispetto allo stesso trimestre di quest’anno.

READ  sconti estesi a tablet e PC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.