I viticoltori olandesi raccolgono uve da record a causa della calda estate |  interno

I viticoltori olandesi raccolgono uve da record a causa della calda estate | interno

I viticoltori olandesi hanno raccolto una quantità record di uva l’anno scorso. Lo ha riferito lunedì l’Associazione dei produttori di vino olandesi (VNWP) sulla base dei dati dell’agenzia governativa Netherlands Enterprise Agency (RVO). L’uva è cresciuta bene perché l’estate scorsa faceva molto caldo e il sole splendeva spesso.

Le estati calde e secche sono buone per la viticoltura nei Paesi Bassi, afferma VNWP. A causa del clima umido e freddo, le uve hanno difficoltà a maturare correttamente e il rischio di muffe è elevato. Anche troppo sole non è benefico, poiché gli alberi possono bruciare.

L’anno scorso sono stati prodotti più di 9.800 ettolitri di vino, ovvero circa 1,3 milioni di bottiglie di vino. Quasi tre quarti sono destinati ai vini bianchi. A causa del clima relativamente fresco, la maggior parte degli agricoltori nei Paesi Bassi produce vini bianchi. È stato raccolto il 30% in più di uva rispetto a prima. L’estate del 2021 è stata più fredda con più piogge, che hanno ridotto il raccolto di 7500 ettolitri.

Secondo il VNWP, ci sono circa 165 vigneti commerciali nei Paesi Bassi, principalmente nel Gelderland e nel Limburgo. I loro vigneti insieme coprono 275 ettari.

Guarda i nostri migliori video di cucina e sala da pranzo nella playlist qui sotto:

READ  "Gli ospedali tedeschi possono pagare in parte le cure mediche"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *