Il gabinetto ha 39 piani con fondi di stimolo

Il gabinetto ha 39 piani con fondi di stimolo

Oggi, il gabinetto ha presentato alla Camera dei rappresentanti cosa vuole fare con i miliardi europei del fondo di stimolo della corona. Il gabinetto ha presentato un totale di 39 piani, tra investimenti e riforme, in aree come il clima, l’edilizia sociale, la digitalizzazione e il mercato del lavoro.

“Il quaranta per cento di questo denaro dovrebbe andare al clima, che in realtà è un po’ più di quanto ci chiede la Commissione europea”, afferma la giornalista politica Sophie van Leeuwen. “E il trenta percento va alla digitalizzazione perché nei Paesi Bassi abbiamo un bel po’ di sistemi informatici obsoleti”.

Durabilità

Il governo prevede di investire, tra gli altri, in energia sostenibile, tecnologia quantistica e intelligenza artificiale. Anche la riduzione del carico di azoto sulla natura è all’ordine del giorno, così come gli investimenti nell’assistenza sanitaria e nell’istruzione. Le riforme proposte riguardano, ad esempio, le tasse sull’energia, i biglietti aerei e automobilistici, il sistema pensionistico e la lotta all’evasione fiscale.

200 miliardi all’Italia

Secondo Van Leeuwen, i Paesi Bassi riceveranno “solo” 4,7 miliardi di euro dal fondo. Peanuts, rispetto all’Italia che colpisce quasi 200 miliardi di euro. “La nostra economia sta andando troppo bene”. Van Leeuwen definisce questo un anti-climax, poiché questi sono i piani esistenti dell’accordo di coalizione. “Questi piani vanno alla Camera, dove la coalizione ha la maggioranza”.

Detrazione interessi ipotecari

La Commissione europea aveva posto le condizioni per l’allocazione dei fondi: riforme, come l’abolizione della detrazione degli interessi sui mutui, che quindi non scompariranno. ‘Pensano di farla franca con l’attuale riduzione fino al 2023. E si sente al ministero delle Finanze che aboliranno il jubelton, la detrazione dei lavoratori autonomi sarà ovviamente ridotta, in totale ci sono 16 riforme che sono presentato qui. È anche oggetto di un dibattito alla Camera dei Deputati. Quindi la Commissione europea e gli Stati membri lo esaminano prima che venga approvato.

READ  dopo NOL ancora instabile e più freddo per il CAPODANNO 2022 “3B Meteo

Leggi anche | PvdA: “Importo totale del fondo per lo stimolo climatico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *