Il litro di benzina questo fine settimana fino a 60 centesimi in meno alla pompa belga

Buone notizie per chi fa rifornimento oltre confine. Il carburante sarà ancora più conveniente in Belgio da questo fine settimana. L’accisa su un litro di benzina e diesel sarà ridotta di 17,5 centesimi. Pertanto, puoi risparmiare fino a 60 centesimi al litro oltre confine.

La misura adottata dal governo belga per ridurre i prezzi dei carburanti entrerà in vigore sabato e durerà almeno fino alla fine di giugno. Molti automobilisti della regione di confine attraversano regolarmente il confine per fare rifornimento. Il turismo nei bacini idrici ha recentemente causato molte persone alle pompe di benzina in Belgio.

La guerra in Ucraina ha causato un aumento senza precedenti del prezzo del petrolio nelle ultime settimane. Questo si sente anche sulla pompa e sulla bolletta energetica. Proprio come nei Paesi Bassi, c’è stata una forte richiesta di riduzione delle accise per mantenere la guida a prezzi accessibili.

Risparmio
A Udenhout puoi fare rifornimento il più economico nella regione di Tilburg martedì pomeriggio. Un litro di Euro 95 (E10) costa lì 2,26 euro. Se fai il pieno direttamente dall’altra parte del confine a Van Raak a Poppel, perdi 1,95 euro per un litro di benzina. Se guidi un po’ più in là verso l’Argos a Ravels, paghi solo 1,83 euro al litro. Questa è una differenza di 43 centesimi per litro di benzina.

Se a ciò si aggiunge l’imminente riduzione delle accise, il rifornimento oltre confine sarà presto compreso tra 48 e 60 centesimi al litro in meno per i residenti di Tilburg rispetto ai Paesi Bassi. Questi pochi chilometri di deviazione sono subito vinti. Chi fa funzionare il suo serbatoio quasi vuoto e poi lo rifornisce con cinquanta litri di benzina risparmia molto:

  • Udenhout: 113 euro
  • Poppel adesso: 97,55 euro (dopo la riduzione delle accise: 88,80 euro)
  • Ravels now: 91,55 euro (dopo la riduzione delle accise: 82,80 euro)
READ  Borsa Italiana, commento della seduta odierna (17 novembre 2020)

I proprietari di distributori di benzina belgi hanno dichiarato la scorsa settimana che si aspettano che la riduzione delle accise porti a folle estreme oltre il confine belga. “A causa degli alti prezzi del carburante, sempre più olandesi si stanno riempiendo qui e con la riduzione delle accise questo non farà che aumentare”, il proprietario di un’officina Marc Bols e di una stazione di servizio.

È soddisfatto degli affari extra, ma non tutti sono entusiasti del turismo dei bacini oltre confine. “A volte è già pazzesco e spiacevole”, si lamenta un automobilista fiammingo a Ravels. “Quando sei qui, comportati bene e aspetta il tuo turno.”

Riduzione delle accise olandesi
L’enorme differenza di prezzo con il Belgio è solo temporanea, poiché anche l’accisa nei Paesi Bassi sarà ridotta dal 1 aprile. Fino a fine anno paghi 17 cent in meno di accisa su un litro di benzina e 11 cent in meno sul gasolio. Ciò significa che la differenza tra Belgio e Paesi Bassi è quasi la stessa di prima.

LEGGI ANCHE:

Il rifornimento in Belgio ora è ancora più popolare: “Non l’ho mai provato”

Lascia la macchina? I Brabanti vogliono, ma non possono (più)

I residenti di Tilburg ricevono un volantino sul cibo a buon mercato a 22 chilometri di distanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *