Il mondo scientifico britannico teme una grande fuga di cervelli

Minacciare il mondo scientifico britannico con una grande fuga di cervelli. Si teme che decine di giovani ricercatori di spicco lascino il Regno Unito. Dopotutto, non è imminente un accordo su un’ulteriore cooperazione scientifica con l’Unione europea. Il problema riguarda anche una serie di progetti internazionali gestiti da istituzioni britanniche.

Numerosi osservatori avvertono che la reputazione scientifica della Gran Bretagna è seriamente a rischio a causa di tutto questo.

Scienziati promettenti

“C’è un reale pericolo che giovani scienziati promettenti decidano che è appropriato per la loro carriera lasciare il Regno Unito”, ha affermato Martin Smith, responsabile delle politiche presso il Wellcome Trust.

“Allo stesso tempo, la perdita di una serie di partnership minaccia il Regno Unito di non essere più etichettato come un partner scientifico affidabile. La scienza britannica soffrirà.

Di conseguenza, la scienza britannica rischia di cadere vittima della continua spaccatura tra il Regno Unito e l’Unione Europea. Dopo la Brexit, le due parti hanno raggiunto un accordo che vedrebbe il Regno Unito continuare a svolgere un ruolo importante nella vasta agenda di ricerca europea.

Ma a causa delle difficoltà con le discussioni su un programma per l’Irlanda del Nord, anche l’accordo scientifico è stato gravemente ritardato. Di conseguenza, dozzine di scienziati britannici hanno già perso il previsto finanziamento dell’UE.

Dopo la Brexit, il Regno Unito ha accettato di pagare 15 miliardi di sterline in sette anni per rimanere coinvolto nei progetti scientifici europei. Ma con l’accordo sospeso, sempre di più paura di un impatto negativo sullo stato della scienza britannica.

Carriera

“Gli scienziati britannici sono ora in una posizione in cui non ricevono finanziamenti per la ricerca dall’Unione europea, ma non ci sono nemmeno finanziamenti governativi del Regno Unito per colmare questo vuoto”, ha affermato Liam Smeeth, direttore del London School of Hygiene and Tropical Medicine (LSHTM).

READ  su 10.700 tamponi 276 nuovi casi positivi, di cui 126 asintomatici da screening regionale - Regione Emilia-Romagna

“Il Regno Unito è una superpotenza scientifica globale, ma ora rischia di essere rovesciato. Anche i problemi causeranno perdita di fiducia e potenziali partner in future collaborazioni.

“Siamo a rischio reale di subire una fuga di cervelli”, ha affermato Hetan Shah, amministratore delegato della British Academy. Il governo del Regno Unito ha annunciato che cercherà modi per compensare la perdita di budget europei per gli scienziati britannici, ma secondo diverse parti questa incertezza sta causando gravi danni.

Ricordano che il carattere particolarmente prestigioso delle borse di studio europee è uno stimolo importante per la carriera di un giovane ricercatore. “È molto improbabile che la compensazione finanziaria sia abbastanza allettante da mantenere la maggior parte dei candidati nel Regno Unito”, ha affermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *