Il numero di fallimenti nei Paesi Bassi è aumentato notevolmente il mese scorso |  ADESSO

Il numero di fallimenti nei Paesi Bassi è aumentato notevolmente il mese scorso | ADESSO

Il numero di imprese fallite a maggio è aumentato notevolmente rispetto al mese precedente. Tuttavia, il numero di fallimenti pronunciati è ancora basso rispetto al periodo prima dell’epidemia di corona, ha affermato lunedì l’agenzia di statistica CBS.

Secondo la CBS, a maggio sono state dichiarate fallite 189 aziende e ditte individuali. Erano 71 in più rispetto ad aprile, quando il numero più basso mai misurato.

Di tutti i settori, il commercio ha registrato il maggior numero di fallimenti con 25. Ciò non sorprende, poiché è anche il ramo con il maggior numero di aziende.

I ribassi e gli aumenti degli ultimi mesi si sono susseguiti a ritmi sostenuti per quanto riguarda il numero di imprese dichiarate fallite. Il numero di fallimenti archiviati ha raggiunto il picco a maggio 2013, quando lo sportello si è attestato a 911. Questo numero è diminuito fino ad agosto 2017. È rimasto ragionevolmente lo stesso fino alla metà del 2020. Da allora, il numero di fallimenti è ulteriormente diminuito, probabilmente a causa del supporto della corona alle imprese.

Da allora questo supporto è stato ulteriormente ridotto. Questo dovrebbe significare la fine per molte aziende, ma finora non c’è stato un boom dei fallimenti.

Tuttavia, la Camera di Commercio (KVK) ha visto un aumento del numero di aziende che chiudono volontariamente per alcuni mesi consecutivi. La Camera di Commercio sospetta che sia perché molti imprenditori non vogliono aspettare fino al fallimento.

READ  Testata: è la migliore lavatrice per famiglie numerose | Meglio testato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *