Il risorto Yates incolpa il calo di calore di ieri: “Prima partita davvero calda dell’anno”

Il risorto Yates incolpa l’incidente di ieri sul caldo: “Prima gara davvero calda dell’anno”

domenica 1 maggio 2022 alle 19:25

Simon Yates ha ricevuto il suo grammo oggi alla Vuelta Asturias. Il britannico, che si prepara al Giro d’Italia, ha vinto l’ultima tappa della corsa a tappe spagnola, dopo essere apparso ieri molto svantaggiato con la maglia di leader sulle spalle. “Sono tornato bene”, ha detto il pilota BikeExchange-Jayco al sito web del team.

“Le gambe si sentivano bene e la squadra andava di nuovo forte”, ha detto Yates, che ha vinto anche la tappa di apertura della gara di tre giorni venerdì. “Ha controllato la gara tutto il giorno e mi ha guidato bene per il mio attacco decisivo sulla salita finale. Quindi tutto è andato come previsto verso il Giro, che partirà tra cinque giorni.

Nonostante due vittorie in tre giorni, Yates parte con dei dubbi per il Giro d’Italia? Non sembra. “Sono stato un po’ sfortunato ieri, sfortunato con il caldo”, spiega la sua crisi di sabato, quando è arrivato 40° in più di 11 minuti. “E’ stata la prima gara davvero calda che ho fatto quest’anno.”

Alza le gambe e recupera
Matt White, capo della gestione del team di BikeExchange-Jayco, dà la stessa spiegazione. “Simon era così forte, ed è stata una bella rimonta dopo ieri. Sappiamo perché ieri Simon ha dovuto soffrire così. Come al solito, ha sofferto il primo caldo e l’umidità alta della stagione. Adesso è finita, dopo due giornate calde qui .”

“Partiamo con due vittorie in tasca, continua White. “Ora è con le gambe alzate, mi sto riprendendo e mi concentro sul trasferimento a Budapest per iniziare il Giro la prossima settimana”.

READ  Frese su grondaie regolabili fino a 3 file di altezza in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *