Il saldo delle partite correnti crolla a causa della guerra in Ucraina |  ADESSO

Il saldo delle partite correnti crolla a causa della guerra in Ucraina | ADESSO

Il saldo delle partite correnti olandesi si è attestato a 20,2 miliardi di euro nel primo trimestre di quest’anno. Si tratta di 2,3 miliardi di euro in meno rispetto allo scorso anno, secondo i dati della De Nederlandsche Bank (DNB).

Il decremento è dovuto ai minori ricavi dall’estero, inclusa la Russia. Alla base, il valore delle importazioni e delle esportazioni è aumentato notevolmente a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia.

La guerra in Ucraina ha portato a cambiamenti nelle relazioni finanziarie con la Russia. Il reddito primario ricevuto dalla Russia, ad esempio, è diminuito di 618 milioni di euro rispetto all’anno precedente. Ciò è in parte dovuto alle perdite di società olandesi su filiali estere in Russia.

Il valore delle esportazioni di beni e servizi dai Paesi Bassi alla Russia è diminuito rispettivamente dell’8,3% (-113 milioni di euro) e dell’8,7% (-48 milioni di euro).

In forte crescita il valore delle importazioni di beni e servizi, rispettivamente di 3,4 miliardi di euro (+133,7%) e di 26 milioni di euro (+27%). L’aumento del valore delle importazioni è in gran parte dovuto all’aumento dei prezzi dell’energia.

Il conto corrente della bilancia dei pagamenti tiene traccia del commercio internazionale e dei flussi di reddito di un paese.

READ  Netflix lancia il proprio studio di giochi in Finlandia - Giochi - Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *