Il virologo Marc van Ranst sul consigliere di Helmond: “Posizione insostenibile”

Il virologo Marc van Ranst sul consigliere di Helmond: “Posizione insostenibile”

Il virologo belga Marc van Ranst ritiene che il consigliere dell’Helmonds Forum for Democracy Manfred Smol non possa più essere un consulente. La ragione di ciò è la notizia che Smol ha paragonato Mark Rutte e Hugo de Jonge ai leader nazisti sotto falso nome. Van Ranst ha dovuto anche pagare, è stato definito un “assassino silenzioso” e un “codardo” da Smol.

Foto del profilo di Wim Heesterbeek

Il numero due del Forum per la Democrazia di Helmond utilizza dall’inizio di quest’anno un account Twitter, sul quale condivide a proprio nome la sua opinione sulla politica e sui media. D’altra parte, è molto più schietto, come si è scoperto ricerca di Omroep Brabant† Ad esempio, condivide dozzine di foto ritoccate in cui Mark Rutte e Hugo de Jonge possono essere visti come nazisti. Egli augura loro anche una brutta morte in Siberia. Quest’ultimo è stato voluto anche dal virologo Van Ranst.

vecchia conoscenza
Van Ranst indica di essere a conoscenza dell’account. “Ho bloccato questa persona per molto tempo”, ha detto a Omroep Brabant. Non è rimasto molto scioccato quando ha letto i tweet. “Purtroppo ricevo messaggi come questo ogni giorno.” Non sporge quindi denuncia, lo fa solo in caso di minacce di morte da parte di persone facilmente identificabili.

Pensa che Smol non possa più essere un consigliere dopo questa notizia. “La sua posizione è diventata insostenibile”, ha detto Van Ranst. Definisce le qualifiche nei confronti di Rutte e De Jonge “completamente irrispettose”: “FvD è meglio che quest’uomo rinsavisca”.

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

“Pericolo per Belgio e Paesi Bassi”
Van Ranst, molto attivo anche su Twitter, condivide alcuni dei messaggi ricevuti da Smol. Oltre ad essere un “assassino silenzioso con una falsa agenda”, viene descritto come un “pericolo per il Belgio e i Paesi Bassi”, un “divoratore”, un “traditore” e un “vigliacco”. Come tanti altri, anche Smol gli augura un soggiorno in Siberia.

READ  Range Rover Sport P510e oltre mezza tonnellata di taglio delle tasse | auto

Omroep Brabant ha stabilito che l’account appartiene a Smol perché nel 2015 ha condiviso pubblicamente il suo numero di telefono con un dipendente dell’helpdesk Sunweb. Usa ancora questo numero fino ad oggi. Smol in precedenza aveva negato a Omroep Brabant l’account anonimo. Forum for Democracy Il presidente del partito Helmond Theo Heller non ha ancora risposto alle domande.

LEGGI ANCHE: Rutte e De Jonge come leader nazisti sull’account Twitter del consulente del Forum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *