In Russia è vietato disturbare il plebiscito, alle 12 l’ultimo atto politico di Navalny – Hamelin Prog

In Russia è vietato disturbare il plebiscito, alle 12 l’ultimo atto politico di Navalny – Hamelin Prog

Il russico Maxim Reznik ha lanciato l’iniziativa “Polden protiv Putina” (Mezzogiorno contro Putin) per dimostrare l’unità di tempo e luogo della protesta. L’iniziativa ha preso una nuova dimensione dopo che Aleksei Navalny l’ha adottata, unendo tutte le forme di opposizione a Putin. Reznik si trova in una battaglia simile a quella di Borodino, combattendo nonostante sappia che alla fine Putin prevarrà, ma mantenendo viva la speranza.

Navalny ha definito il PPP come il suo “testamento politico”, ottenendo il sostegno di tutta l’opposizione russa. Prima delle elezioni presidenziali, i cittadini russi sono stati intimiditi da messaggi minatori inviati dalla presunta polizia di Mosca. In diverse città russe sono state annunciate misure per garantire la sicurezza durante le elezioni e per evitare eventuali disordini.

L’esito del plebiscito sarà annunciato stasera alle 19 ora italiana, ma secondo Reznik, l’iniziativa PPP è solo una “goccia nel mare”. Secondo Vladimir Solovyov, le elezioni russe non sono altro che un giuramento di fedeltà a Putin, svelando la realtà di chi gestisce il Paese. Navalny e Reznik continuano la loro lotta per sfidare il potere, dimostrando che la resistenza civile è ancora viva in Russia.

READ  Libia: Mezza luna rossa, oltre 11 mila morti a Derna - Hamelin Prog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *