In viaggio: il magico e bellissimo tappeto floreale del Corpus Domini in Italia

In viaggio: il magico e bellissimo tappeto floreale del Corpus Domini in Italia

Testo e foto: Bart Jonker

Diano Marina – Qualcosa di speciale in questa puntata di “En voyage”: i bellissimi tappeti di fiori che vengono creati, ad esempio, in Spagna, Portogallo e Italia. Una combinazione di folklore e religione cattolica romana. Questi tappeti di fiori sono disposti come parte della festa dei sacramenti. Originariamente questo giorno sacramentale cadeva il secondo giovedì dopo la Pentecoste, ma oggigiorno viene spesso celebrato la domenica successiva. Così è stato anche a Diano Marina Italia, dove domenica 11 giugno si è svolta questa cerimonia del “Corpus Domini”. Il tappeto floreale del Corpus Domini, chiamato ‘Infiorata Corpus Domini’ in italiano, è uno spettacolo annuale con processione. Al sottoscritto è stato chiesto quest’anno dall’organizzazione di Diano Marina e dai suoi amici italiani, i coniugi Edoardo e Palma Germano, di collaborare alla sua costruzione. Un grande onore e un’esperienza molto speciale.

Alzarsi
Celebrate Corpus Domini nacque nell’anno 1247 nella diocesi di Liegi. Sin dai primi del ‘900 era usanza a Diano Marina spargere petali di fiori nelle vie dove avveniva il passaggio di questa processione. Petali raccolti il ​​giorno prima dai ragazzi della città. Le strade erano inoltre addobbate con vasi di piante ornamentali il giorno della processione. Copriletti e arazzi ricamati pendevano dalle finestre per dare lustro a questa festa religiosa.

Fiori tipici di questa regione
Poiché i fiori sono il segno distintivo della Riviera dei Fiori, con epicentro la “città dei fiori” Sanremo, si è deciso nel 1963 di promuovere la versatile fama turistica dei fiori e di abbinarla a questa festa religiosa. Nacque così la costruzione dell’Infiorata, il tappeto di fiori. A causa della limitata durata di conservazione dei petali e del caldo clima mediterraneo, questo tappeto di fiori viene steso da molti volontari la sera e la notte prima della processione del Corpus Domini. Si procede così: un artista traccia con il gesso i contorni del disegno del tappeto floreale nella piazza principale del Comune fino all’incrocio con via Cavour e su via Genala fino alla chiesa parrocchiale di San Antonio Abate (Sant’Antonio è il patrona di Diano Marina), da dove parte la processione.

READ  Chantal Janzen distribuisce pugni provocatori al festival della canzone in Italia

Lavoro preciso e pesante
Fino alla sua morte nel 2012, l’artista visivo Paolo Scati è stato per molti anni il creatore dei tappeti floreali di Diano Marina. D’ora in poi, ogni anno, un artista diverso è invitato a immaginare e disegnare i contorni del tappeto di fiori. La maggior parte dei petali proviene dalla vicina Sanremo in scatole alla volta. Serve molto: petali di diversi colori, tra cui buganvillea, oleandro, rosa, ecc. Inoltre, c’è segatura ed erba per riempire gli scomparti e i lati. Dit jaar zijn er tal van vrijwilligers, veelal van het plaatselijke toneelgezelschap en ‘Amici (vrienden) dell’Infiorata’, da 21 ore fino a 4 ore di sera in il più grande successo per realizzare un periodo di massimo splendore avere. I volontari iniziano tracciando i contorni tracciati con il gesso con terriccio, un lavoro preciso e fisicamente impegnativo, perché devi lavorare in ginocchio nella stessa posizione per molto tempo. Un altro volontario cosparge alcuni dei petali del colore e del tipo corretti in questi contorni di terriccio, in modo che sia chiaro con quali petali riempire gli scomparti. Lentamente, il tappeto di fiori comincia a colorarsi. Il risultato finale è davvero mozzafiato e bellissimo.

La domenica mattina successiva, 11 giugno, si celebra la messa solenne nella chiesa, dove i bambini di Diano Marina fanno la prima comunione. Poi dalla chiesa segue il corteo e la cerimonia con il clero e i giovani primi comunicanti sul tappeto di fiori, seguiti dai dignitari militari e politici e dal sindaco di Diano Marina, Cristiano Za Garibaldi, ben vestito e dotato di cintura in italiano tricolore. Tutto questo con grande interesse pubblico. Il gruppo musicale locale aggiunge intrattenimento musicale al set. Dopo i festeggiamenti, il tappeto di fiori viene rapidamente sgombrato nel pomeriggio. È stata un’esperienza speciale poter partecipare: di nuovo l’anno prossimo!

READ  Zona gialla Toscana, è ufficiale: RT crollato a 0,68, dati CTS - Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *