Inter-Milan 0-1: rigore di Ibrahimovic, Handanovic salva, lo svedese risponde in porta | Prima pagina

Alle 18 al Meazza c’è una partita molto attesa derby tra Inter e Milan, valido per il quarto giorno di Un campionato. Le due squadre vengono all’incontro con il Milano in 9 punti e Inter a 7 anni, ed entrambi sperano in una stagione che possa riportarli allo scudetto, che mancano ai rossoneri dal 2011 e ai nerazzurri dal 2010. Dopo lo spegnimento delle nazionali e in un periodo di emergenza Covid, i due milanesi si presentano al appuntamento con molte assenze. Antonio Conte deve fare a meno di Vecino, Bastoni, Nainggolan, Skriniar, Gagliardini, Radu e Young. Stefano Pioli al contrario, non può contare su Rebic, Musacchio, Duarte e Gabbia. Tra i duelli del derby spicca quello dei bombardieri Lukaku e Ibrahimovic (che torna dopo aver sconfitto il Coronavirus), ed entra quello sulla striscia Judge e Theo Hernandez, le due “bocciature” del Real Madrid che fanno la fortuna di Inter e Milan. Oggi è il derby numero 225, con un budget finora di 82 vittorie per l’Inter 67 pareggi 76 risultati per il Milan. Sono 309 i gol nerazzurri, contro i 301 dei rossoneri.

Ecco i corsi di formazione ufficiali:

Inter (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal, Brozovic, Perisic; Barella; Lautaro, Lukaku. Tutto. Racconto

A disposizione: Padelli, Stankovic, Ranocchia, Sanchez, Eriksen, Darmian, Moretti, Vezzoni, Squizzato, Satriano, Pinamonti.

Milano (4-2-3-1): Donnarumma G; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic. Mandrie di Pioli

A disposizione: Donnarumma A., Tatarusanu, Conti, Dalot, Kalulu, Krunic, Tonali, Castillejo, Diaz, Hauge, Colombo, Maldini.

DOPO LA PARTITA, RIMANI SU CALCIOMERCATO A LEGGERE LE SCHEDE RAPPORTO E LE INFORMAZIONI A BASE DI ALBERTO CERRUTI

READ  il virus è fuori controllo. Fontana si prepara al blocco totale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *