Inter, Vidal per Conte. Adesso Candreva-Darmian. E se arriva un’offerta …

Una soap opera degna di questo nome. Lungo, infinito al punto che ai tifosi dell’Inter sono apparsi i fantasmi di gennaio, dell’estate scorsa e anche prima. E invece, questa volta, poco prima delle 21 di ieri sera, Arturo Vidal è finalmente atterrato all’aeroporto di Milano Linate con un grande sorriso così. Presto sosterrà la prima parte delle visite mediche presso l’Istituto Humanitas di Rozzano, poi sarà la volta del fitness sportivo al CONI Lombardia. Pranzo con gli agenti in hotel e direttamente in ufficio per firmare il nuovo contratto che lo legherà all’Inter fino al 2022, con possibilità di una terza stagione in nerazzurro a seconda delle presenze e degli obiettivi da raggiungere. . Stipendio: 6 milioni netti più bonus.

UN INCANTESIMO, UN INGRESSO – Nessuno ha mai dubitato della felice conclusione della trattativa, in sostanza ci si aspettava solo la definizione del trasferimento da Diego Godin al Cagliari. Un incantesimo e un altro entrano. Sarà lo stesso per la prossima mossa che vedrà la partenza di Antonio Candreva (vicinissimo alla Samp) e l’ingresso – già previsto da un anno con il Parma – di Matteo Darmian. Rosa molto grande, ovviamente troppo. Per questo saranno coinvolti nel chiarimento del gruppo l’amministratore delegato Beppe Marotta e il direttore dell’area tecnica Inter Piero Ausilio.

STAND-BY ACQUISITO – Il mercato in entrata in questa fase rimane potenzialmente chiuso: se in Viale della Liberazione dovessero pervenire offerte ritenute importanti, oltre che congruenti, per articoli di alto valore economico, l’Inter tornerebbe sul mercato alla ricerca di un’ultima. colpo duro. È chiaro che le opportunità saranno ancora colte (trading su tutto) ma, in assenza di altre partenze particolarmente redditizie, Conte difficilmente potrà usufruire di nuovi elementi di alto livello. Con il Guerriero ormai ex Barca, intanto la sua squadra è pronta a lottare per lo scudetto alla Juventus. Il resto lo scopriremo col passare dei giorni: le 14 quando chiude il mercato “estivo”.

READ  Inter 2-0 Getafe: Lukaku ed Eriksen regalano i quarti a Conte | La cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *