Jan Rot grato per la “tempesta di calore” dalla sua malattia |  Stelle

Jan Rot grato per la “tempesta di calore” dalla sua malattia | Stelle

“Se cadi, non farà nulla per te. Ora c’è una tale tempesta di calore”, ha raccontato Rot al presentatore Cornald Maas di tutta l’attenzione (mediatica) che ha ricevuto dal suo annuncio la scorsa estate. Rot ha ricevuto dichiarazioni di sostegno e lettere da colleghi di spicco. “L’ho accettato per gratitudine”, ha detto l’artista 64enne.

Ripensando alla sua vita, Rot dice che può essere soddisfatto. “Le mie ambizioni non sono mai state la fama e il successo, ma solo fare cose belle. Questo è ciò di cui sono più orgoglioso, che sono stato in grado di tenermi i pantaloni addosso per 45 anni e che ho prodotto e realizzato una quantità incredibile con amore, ” dice. “E penso che sia tutto bellissimo. Certo, alcune cose sono migliori di altre, ma questo è il tuo raccolto. Anche questo lo apprezzo sempre.

Arrivederci

L’inevitabile addio è sempre più vicino, ma Rot non è sicuro nemmeno di quando sarà. Se sente che la sua fine è vicina, sceglierà un ospizio – soprattutto per i suoi quattro figli – dove trascorreranno i suoi ultimi giorni. “Altrimenti sarà troppo intenso per i bambini, un papà morente in una camera da letto al piano di sopra.”

Infine, Maas chiede all’artista come lo vede quando non c’è e come preferirebbe essere ricordato. Rot non ci pensa molto. “Se sarò dimenticato tra dieci anni, allora sarò dimenticato tra dieci anni”, ha detto. In passato, il cantante, nelle sue stesse parole, si sentiva più legato al ricordo della sua “eredità o dei capolavori” che aveva creato. Ma ora non è più così. “I miei capolavori sono i miei quattro figli, soprattutto grazie a mia moglie Daan.”

READ  Buddy Vedder spera che piova al teatro all'aperto | mostrare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *