Joseph Strickland: Lex vescovo ultraconservatore di Austin rimosso da Papa Francesco – Hamelin Prog

Joseph Strickland: Lex vescovo ultraconservatore di Austin rimosso da Papa Francesco – Hamelin Prog

Papa destituisce vescovo per posizioni conservatrici

Il Papa Josè Mario Bergoglio ha destituito il vescovo Joseph E. Strickland per le sue posizioni conservatrici e le critiche contro il pontificato. Il vescovo, noto sostenitore dell’ex nunzio Carlo Maria Viganò, aveva chiesto le dimissioni del Papa accusandolo di minare la fede.

Strickland è stato un assiduo difensore della dottrina e dei dogmi della Chiesa, in particolare per quanto riguarda il matrimonio, la vita umana e la libertà religiosa. Ha criticato il cammino sinodale della Chiesa cattolica che proponeva nuove innovazioni sul matrimonio, l’eucarestia, la sessualità e l’apertura verso la comunità LGBT.

Un altro punto di critica nei confronti del vescovo era la sua partecipazione a una manifestazione a Washington, organizzata dai sostenitori di Donald Trump, che chiedevano l’annullamento dei risultati delle elezioni. Inoltre, Strickland ha definito il presidente Joe Biden “malvagio” e ha espresso teorie complottiste riguardo ai vaccini, affermando che utilizzano resti di bambini abortiti.

Dopo che il Vaticano aveva chiesto le dimissioni del vescovo, quest’ultimo ha rifiutato, quindi il Papa ha deciso di destituirlo. Questa decisione ha scatenato proteste da parte dei cattolici conservatori negli Stati Uniti e in altri luoghi.

Nonostante la sua destituzione, Strickland ha postato un messaggio spirituale senza mettere in discussione la decisione del Papa. La sua rimozione rappresenta un segnale importante nel dibattito tra i cattolici conservatori e i progressisti all’interno della Chiesa cattolica.

READ  Il mistero delle prese manipolate sui treni tedeschi: già diversi casi di scossa, allertati tutti i…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *