La banca italiana BPM alza l’obiettivo di profitto dopo aver battuto le previsioni

La banca italiana BPM alza l’obiettivo di profitto dopo aver battuto le previsioni

La terza banca più grande d’Italia ha dichiarato che il suo utile netto nei tre mesi fino a marzo è aumentato del 49% su base annua a 265 milioni di euro (292 milioni di dollari), ben al di sopra del consenso calcolato da Reuters di 220 milioni di euro.

L’istituto di credito prevedeva un utile netto di 1,1 miliardi di euro, o 75 centesimi per azione (EPS), quest’anno dopo aver dichiarato a febbraio che il suo EPS avrebbe superato i 60 centesimi entro il 2023, quando il suo piano aziendale prevedeva un EPS di 49 centesimi. un obiettivo.

Banco BPM prevede che il suo utile netto raggiunga 1,4 miliardi di euro nel 2024, raddoppiando l’utile netto dello scorso anno e un aumento dell’utile per azione a 90 centesimi di euro.

I ricavi da prestiti core della banca hanno superato le aspettative a 743 milioni di euro, in aumento del 45% su base annua e un risultato trimestrale record.

Le commissioni nette sono rimaste sostanzialmente stabili anno su anno, ma sono aumentate significativamente su base trimestrale, con un aumento del 7%, trainate dalle vendite di prodotti di investimento e dai pagamenti.

Banco Bpm è alla ricerca di un partner per la sua attività di pagamento e ha dichiarato che fisserà i termini di un possibile accordo entro la fine di giugno.

Il capitale di classe 1 ha raggiunto il 13,6% delle attività ponderate per il rischio durante il trimestre, rispetto al 12,8% alla fine dello scorso anno.

Banco Bpm, che era interessato a un’acquisizione di UniCredit un anno fa grazie alle sue radici nel ricco nord italiano prima che la francese Credit Agricole diventasse il suo maggiore azionista, ha detto che aggiornerà il suo piano industriale entro la fine dell’anno. ($ 1 = 0,9073 euro)

READ  Ponte Morandi, il rapporto: "Controlli e manutenzioni avrebbero evitato il crollo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *