La Camera discute con Rutte le scuse per il passato di schiavitù

PAPÀ

Notizie ONSModificato

Il dibattito è iniziato alla Camera dei rappresentanti sulle scuse di dicembre del primo ministro Rutte a nome del governo olandese per il passato di schiavitù.

Molte persone sono state contente di queste scuse, ma ci sono anche critiche. Ad esempio, sul modo disordinato in cui sono venuti e sul Ogni ora.

Durante il dibattito, i primi relatori hanno espresso il loro apprezzamento per la decisione del governo. Molti hanno parlato di un momento storico. I parlamentari hanno anche elogiato il ruolo di Rutte. Inizialmente era scettico riguardo alle scuse, ma dice di aver sperimentato un cambiamento nel suo modo di pensare.

Il PVV assume un tono completamente diverso nel dibattito. Il portavoce Bosma ha chiesto se PvdA e SP non dovrebbero scusarsi per la loro cooperazione con il comunismo, “una terribile forma di schiavitù”.

Il dibattito è con Rutte e i ministri Bruins Slot (Relazioni domestiche e del regno) e Dijkgraaf (Istruzione, cultura e scienza) ed è in programma dalle 11:00 alle 21:00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *