La Camera parla della legge sui donatori di seme: “Anche i minori di 16 anni hanno diritto di sapere chi è il padre donatore” |  Politica

La Camera parla della legge sui donatori di seme: “Anche i minori di 16 anni hanno diritto di sapere chi è il padre donatore” | Politica

I bambini donatori dovrebbero avere il diritto di sapere chi è il loro padre donatore prima che compiano 16 anni. Un certo numero di partiti alla Camera dei Rappresentanti vogliono che venga rimossa l’attuale età minima alla quale un bambino può richiedere i dati personali del donatore.

Mercoledì, la Camera dei rappresentanti discuterà un emendamento alla legge sui donatori di sperma. Dal 2004 non è più possibile donare sperma in forma anonima. L’emendamento alla legge ora prevede che l’identità dei donatori di seme antecedenti al 2004 possa essere resa nota anche su richiesta dei figli: “È possibile, a meno che non ci siano argomenti convincenti per non farlo”, ha detto un portavoce del ministro della Salute Ernst Kuipers (D66). “Un comitato speciale esaminerà la questione caso per caso”.

età minima

L’età minima per scoprire chi è il padre del donatore rimane 16 anni, se dipende da Kuipers. Ma un certo numero di partiti ora vuole sbarazzarsene: “La ricerca mostra che questo limite di età è obsoleto e anche discutibile”, afferma Wieke Paulusma, deputato del D66. ,,Alcuni sedicenni non sono ancora pronti per scoprirlo, alcuni undicenni lo sono da molto tempo. Può portare molta stabilità e certezza se sai chi è il tuo padre donatore”.

D66 presenterà quindi mercoledì un emendamento per rimuovere questa età minima: “GroenLinks e PvdA sostengono questo piano, e spero che lo facciano anche altri partiti”, afferma Paulusma.

Ascolta anche il nostro podcast Politics Close e iscriviti tramite Spotify o Apple


READ  "La Russia guadagna 93 miliardi di euro di esportazioni di carburante dalla guerra" | Finanziario


Il vice D66 non si aspetta che i bambini molto piccoli si presentino improvvisamente alla porta del loro padre biologico senza consultazione: “Questo viene sempre fatto tramite una domanda alla Donor Child Foundation. Inoltre, non vuoi che causi conflitti all’interno della famiglia, ma immagino che i genitori / tutori se la caveranno con il bambino.

Per evitare abusi, l’azienda istituirà anche un nuovo sistema di registrazione per i donatori di seme. Ad esempio, si prevede che lo sperma di un donatore vada sempre a un massimo di dodici donne diverse, spiega il portavoce di Kuipers.

Questa settimana, Jonathan M., un donatore di sperma di 41 anni, è dovuto in tribunale perché potrebbe aver generato 550 figli di donatori e la Fondazione Donorkind chiede che smetta di donare.

Guarda tutti i nostri video di politica qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *