La campagna di crowdfunding per il funerale dell’olandese morto in Ucraina ha successo

La campagna di crowdfunding per il funerale dell’olandese morto in Ucraina ha successo

donateactie.nl

Notizie ONS

La campagna di crowdfunding per il funerale di un olandese morto in Ucraina ha raggiunto il suo obiettivo. Entro le 22, più di 350 persone avevano donato un totale di oltre 10.615 euro per il funerale del 27enne morto nella guerra in Ucraina a settembre.

Benjamin Giorgio Galli, di Winterswijk, è andato in Ucraina per combattere al fianco dell’Ucraina come volontario. È stato gravemente ferito all’inizio di settembre quando una bomba è esplosa vicino a lui durante una missione in un villaggio vicino a Kharkov. Morì per le ferite riportate nello stesso mese.

L’uomo si era registrato nell’esercito come olandese, motivo per cui è stato rimandato nei Paesi Bassi dopo la sua morte. Ma i suoi genitori vogliono seppellirlo nella tomba di famiglia del padre italiano nel nord Italia, ma non sono assicurati per questo. Hanno lanciato una campagna di crowdfunding e ora hanno abbastanza soldi per un funerale in Italia.

A conoscenza del Ministero degli Affari Esteri, Galli è il secondo olandese ad essersi arruolato nell’esercito ucraino e ad essere ucciso. A maggio ha perso la vita un olandese di 55 anni.

READ  Lamorgese e gli eventi senza pass verde: "Non erano ammessi" - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *