La catena di moda tedesca Peek & Cloppenburg ha chiesto una dilazione di pagamento

La catena di moda tedesca Peek & Cloppenburg ha chiesto una dilazione di pagamento

La catena di moda tedesca Peek & Cloppenburg ha chiesto una dilazione di pagamento
Esterno del Peek & Cloppenburg in Piazza Dam

Notizie ONS

La catena di grandi magazzini Peek & Cloppenburg ha chiesto oggi un differimento del pagamento a Düsseldorf. La filiale tedesca dell’azienda è in difficoltà finanziarie e vuole guadagnare tempo per sedersi con i creditori, ha detto un portavoce ai media tedeschi.

La catena, attiva in quindici Paesi, aveva già avviato una riorganizzazione. I soldi che l’azienda risparmia non pagando i creditori per un periodo di tempo saranno utilizzati per accelerare questa riorganizzazione, secondo il gruppo. Tuttavia, il pagamento differito è spesso un precursore del fallimento. Per la filiale olandese non è stata ancora richiesta alcuna dilazione di pagamento.

Durante gli anni della corona 2020 e 2021, il fatturato di Peek & Cloppenburg è diminuito drasticamente. Le perdite ammontano a centinaia di milioni di euro. L’anno scorso troppo pochi clienti sono riusciti a trovare il negozio. Secondo il CEO Steffen Schüller, la catena soffre anche dell’aumento dei costi di produzione dell’abbigliamento, dei problemi di consegna, dell’aumento dei tassi di interesse e della guerra in Ucraina.

I negozi e il webshop Peek & Cloppenburg in Germania e nei Paesi Bassi rimarranno aperti per il momento. La catena di negozi più accattivante del nostro paese si trova in Piazza Dam ad Amsterdam. Ci sono anche filiali a Rotterdam, L’Aia, Almere e il centro commerciale Mall of the Netherlands a Leidschendam.

Pronto da indossare

La catena di negozi è stata fondata nei Paesi Bassi nel 1869 dai due omonimi tedeschi, Johann Theodor Peek e Heinrich Anton Adolph Cloppenburg. Questo la rende una delle catene di moda più antiche del nostro Paese. I primi negozi si trovano a Rotterdam e Utrecht. Fu solo nel 1901 che i due imprenditori aprirono la loro prima filiale in Germania, dove oggi si trova la maggior parte delle filiali.

READ  Camera dei Rappresentanti vuole sbarazzarsi delle controverse telecamere cinesi: "Togliete immediatamente questa spazzatura dal muro"

Il concetto era innovativo all’epoca. Peek & Cloppenburg gestiva piccoli grandi magazzini con prodotti di tutti i tipi di produttori e la particolarità era che veniva venduto il prêt-à-porter, abbigliamento di taglie standard. A quel tempo era ancora consuetudine indossare abiti su misura (di seconda mano). Ma con l’arrivo di Peek & Cloppenburg e dei concorrenti C&A e V&D, l’offerta prêt-à-porter diventa improvvisamente molto più ampia, e quindi conveniente.

In ritardo con il negozio online

La catena della moda non poteva mantenere il suo carattere innovativo. Soprattutto negli ultimi due decenni, il gruppo è rimasto indietro perché ha investito molto tardi nell’e-commerce. Il negozio online olandese è entrato in funzione solo nel 2019, dopo importanti investimenti. Questo ora sembra essere stato un errore di calcolo. Il co-direttore ora afferma di volersi concentrare maggiormente sui negozi e meno sulle vendite online.

Peek & Cloppenburg impiega 15.000 persone a livello internazionale. In Germania ci sono 6.800 dipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *