La dieta per abbassare il colesterolo: cibi consigliati e quelli da evitare – Hamelin Prog

La dieta per abbassare il colesterolo: cibi consigliati e quelli da evitare – Hamelin Prog

Un aiuto determinante per contrastare il colesterolo alto viene dalla dieta. Le domande (e le risposte) più frequenti per abbassare i valori:

Secondo uno studio recente condotto da esperti nel settore, è stato dimostrato che una corretta alimentazione può giocare un ruolo fondamentale nel contrastare il colesterolo alto. Molti sono i dubbi che sorgono riguardo quali cibi evitare o preferire per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. Di seguito, elenchiamo le domande più frequenti e le relative risposte dati da esperti nutrizionisti:

1. È vero che non si può mangiare l’uovo se si ha il colesterolo alto?
Falso. Contrariamente a quanto si pensava, il colesterolo presente nell’uovo non incide in maniera significativa sui valori del colesterolo nel sangue. Secondo la dieta mediterranea, è consentito consumare fino a quattro uova a settimana.

2. Quali grassi saturi bisogna eliminare o ridurre?
È necessario eliminare o ridurre i grassi saturi presenti in alimenti come carni rosse, insaccati, latticini e oli vegetali ricchi di grassi saturi come l’olio di cocco e di palma. Le calorie derivanti da grassi saturi non dovrebbero superare il 10% dell’introito energetico quotidiano per coloro che non presentano particolari fattori di rischio cardiovascolare. Invece, per coloro che hanno il colesterolo alto e/o sono a rischio cardiovascolare moderato/alto, le calorie da grassi saturi dovrebbero scendere al 7%.

3. È necessario eliminare completamente i grassi trans o idrogenati?
Assolutamente sì. I grassi trans o idrogenati presenti nei prodotti industriali sono da evitare in quanto aumentano la produzione di colesterolo LDL e riducono quello HDL, favorendo l’infiammazione e la formazione di placche aterosclerotiche.

4. Quali sono i cibi consigliati per ridurre il colesterolo?
Per tenere sotto controllo il colesterolo, è consigliabile preferire una dieta di stampo mediterraneo, poco calorica e ricca di frutta, verdura, legumi, cereali integrali e pesce. Gli acidi grassi polinsaturi presenti nel pesce azzurro, nell’avocado, nella frutta a guscio, nei semi e negli oli vegetali come l’olio di girasole sono particolarmente utili nel ridurre i livelli di colesterolo LDL e nel favorire l’incremento del colesterolo HDL. Inoltre, gli acidi grassi monoinsaturi presenti nell’olio extravergine d’oliva sono essenziali per un’alimentazione sana.

READ  «Ho sempre le mani fredde, dipende dalla circolazione?»: significato e possibili cause - Hamelin Prog

5. Quali comportamenti adottare per mantenere il controllo del colesterolo?
Oltre a una corretta alimentazione, è importante ridurre il consumo di alcol, evitare il fumo e mantenere un adeguato controllo del peso attraverso un’attività fisica regolare. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di dedicare almeno 150 minuti a settimana ad esercizio moderato per mantenere uno stile di vita sano e contrastare il colesterolo alto.

Seguendo questi semplici consigli, è possibile tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e promuovere una buona salute cardiovascolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *