La fibromialgia diventa malattia invalidante: sintomi, cure, cosa cambia per i lavoratori

La fibromialgia diventa malattia invalidante: sintomi, cure, cosa cambia per i lavoratori

La fibromialgia riconosciuta come malattia invalidante: approvate sei mozioni alla Camera dei Deputati

La fibromialgia è stata ufficialmente riconosciuta come malattia invalidante con l’approvazione unanime di sei mozioni alla Camera dei Deputati. Le mozioni impegnano il governo a considerare la fibromialgia come una patologia cronica e invalidante e a inserirla nei Livelli Essenziali di Assistenza, garantendo l’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria.

Inoltre, le mozioni prevedono l’aggiornamento dei protocolli terapeutici per la fibromialgia, la creazione di un Registro Nazionale della sindrome fibromialgica e campagne informative sulla malattia. La fibromialgia è una sindrome cronica caratterizzata da dolore diffuso, rigidità muscolare, affaticamento e problemi di sonno.

Attualmente, il trattamento della fibromialgia si basa su farmaci antidepressivi triciclici, terapie fisiche, esercizio fisico e tecniche di gestione dello stress. Con il riconoscimento ufficiale della malattia come invalidante, si spera che i pazienti affetti da fibromialgia possano ricevere una migliore assistenza e supporto dalle istituzioni sanitarie.

READ  Hamelin Prog: 5 Consigli per Salvare la Tua Salute - Microbiologia Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *