La morte di Berlusconi porterà a una battaglia per il suo impero?

La morte di Berlusconi porterà a una battaglia per il suo impero?

Silvio Berlusconi con i suoi figli maggiori Pier Silvio e Marina

Notizie ONS

Ora che il patriarca Silvio Berlusconi non c’è più, la questione è come continuerà il suo impero economico. La catena di imprese che ha riunito l’ex premier e l’uomo più ricco d’Italia vale miliardi.

Berlusconi ha fatto fortuna alla fine degli anni ’60 costruendo una moderna zona residenziale vicino a Milano. Il canale cinematografico offerto come servizio aggiuntivo ai nuovi residenti è diventato il conglomerato mediatico MFE (Media for Europe), precedentemente noto come Mediaset. La società quotata possiede attualmente diversi canali televisivi commerciali in Italia e Spagna e detiene azioni del gruppo mediatico tedesco ProSiebenSat.1.

Oltre alle attività televisive, Berlusconi ha investito nella casa editrice Mondadori, in diverse banche e compagnie assicurative e nelle società di calcio italiane. L’AC Milan, di cui era proprietario, è stato venduto nel 2017, ma l’AC Monza è ancora di proprietà della famiglia. Secondo la rivista americana Forbes, la fortuna privata di Berlusconi alla sua morte era di circa 6,8 miliardi di dollari.

Tutte queste società e partecipazioni fanno capo alla controllante Fininvest. Marina Berlusconi (56 anni), la figlia maggiore del magnate dei media, è presidente della holding dal 2005. Assumendo l’incarico all’epoca, ha dato al padre maggiori margini di manovra in politica. Fininvest ha annunciato ieri in un comunicato che nulla cambierà nel business in questo momento.

Nessun successore annunciato

Oltre a Marina, Berlusconi ha quattro figli. Anche Pier Silvio (54) è al primo matrimonio, seguono Barbara (38), Eleonora (37) e Luigi (34) al secondo matrimonio. Pier Silvio è direttore del “gioiello della corona” MFE. Barbara e Luigi sono i condirettori di Marina in Fininvest. L’altra figlia dell’uomo più famoso d’Italia non ha un ruolo attivo nella casa madre, ma secondo Forbes detiene circa il 7% delle azioni, proprio come i suoi fratelli.

Villa San Martino ad Arcore, dove visse Berlusconi

La sua ultima compagna, Marta Fascina (33) – che Berlusconi non avrebbe sposato legalmente a causa di una disputa con i figli sull’eredità – non era coinvolta negli affari. È un membro del partito politico Forza Italia di Berlusconi.

Fonti vicine alla famiglia dicono a Reuters che sua figlia Marina sarà probabilmente a capo dell’impero Berlusconi. Non aveva ancora vent’anni quando suo padre iniziò a portarla a riunioni importanti.

Nel 2018, Berlusconi ha dichiarato in un programma televisivo di essere il più vicino alla figlia maggiore e le parlava ogni giorno chiedendole consiglio. A causa della sua spinta al successo negli affari, Marina viene talvolta descritta dagli amici di famiglia come un “martello pneumatico”.

La parte decisiva

Resta da vedere se gli altri bambini sono d’accordo se Marina diventa davvero la regina. Le stesse fonti vicine alla famiglia affermano che Berlusconi è stato il collante che ha tenuto insieme i figli, “nonostante la loro grande differenza di età e le loro aspirazioni divergenti”.

La legge italiana prevede che i figli di Berlusconi ricevano i due terzi del patrimonio, in parti uguali. Il resto del patrimonio può essere distribuito a scelta del defunto. Perdonando questa parte, si può de facto decidere chi dominerà in Fininvest. Potrebbe essere foraggio per una nuova serie di successo su uno dei canali di intrattenimento di Berlusconi, anche se l’eternamente giovane primogenita non c’entra niente.

READ  OpenAI sembra voler addebitare $ 42 al mese per la versione a pagamento di ChatGPT - Professionista IT - Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *