La riduzione delle accise tedesche fa la differenza di prezzo con i Paesi Bassi una delle più grandi nell’UE

La riduzione delle accise tedesche fa la differenza di prezzo con i Paesi Bassi una delle più grandi nell’UE

La differenza tra Paesi Bassi e Germania non è stata così grande negli ultimi 17 anni, secondo i calcoli emittente Gheldria

“In realtà non puoi competere con la Germania sul prezzo del carburante”, afferma Tim Schoenmakers della Tank Stations Association (BETA). Schoenmakers è preoccupato per la perdita di clienti per le stazioni di servizio al confine. “Il cliente guarda il prezzo e va altrove.”

Le associazioni di categoria olandesi hanno colto l’occasione della riduzione tedesca per entusiasmare i politici per un’ulteriore riduzione delle accise. Il 1° aprile il governo olandese ha anche abbassato di 17 centesimi al litro l’accisa sulla benzina.

“Il vantaggio ricco”

All’epoca, un’ampia gamma di economisti ha sottolineato che i tagli alle accise e alle tasse sull’energia non sono un modo efficace per alleviare il dolore dell’aumento dei prezzi dell’energia per i redditi più deboli. “Con questo, l’azienda raggiunge principalmente redditi medi e alti”, ha affermato Marieke Blom, capo economista di ING, ad esempio. all’epoca contro NOS.

Giornalisti investigativi di Investico contato che i ricchi olandesi beneficiano maggiormente di accise più basse. Più di un terzo dei benefici fiscali va al 20% più ricco. Solo il 7% dei benefici va al 20% più povero.

READ  Ristoro 5 per 32 miliardi durante la prima manovra di Draghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *