L’attaccante italiano (46) torna in campo dopo dodici anni di squalifica per cocaina

Una storia speciale dall’Italia: Francesco Flachi è tornato in campo dopo dodici anni. L’ex giocatore di Fiorentina, Samp e Brescia, tra gli altri, ha scontato dodici anni di squalifica per consumo di cocaina, ma si può ancora ammirare nelle competizioni amatoriali toscane all’età di 46 anni (!).

Flachi era stato beccato in precedenza a consumare cocaina ed è successo di nuovo nella stagione 2009/2010 che ha immediatamente posto fine alla carriera professionale dell’allora 34enne attaccante. Il “giovane”, come si definisce Flachi con la necessaria autoironia via instagramtuttavia, è stato recentemente idoneo a giocare di nuovo ed è tornato con i fan di Signa 1914.

Il veterano attende da settimane con impazienza il momento del suo ritorno. “L’intera giornata è stata meravigliosa. Tanti amici e conoscenti che sono venuti qui prima di me, mi rende un uomo felice. L’unica cosa di cui mi pento è che abbiamo giocato un pareggio”, ha detto Flachi. Rai News, dopo il 2-2 contro il Prato 2000. L’attaccante continuerà a giocare fino a fine stagione e prevede di seguire un corso di allenatore in seguito. “So di aver sbagliato, so di non aver dato il buon esempio e di aver ferito molto me stesso e i miei cari. Ma l’abbiamo superato insieme”.





lettore video

Guarda i migliori video di calcio qui

Altri video

READ 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.