L’AZ può andare in Italia o in Belgio agli ottavi.  Sarebbe anche possibile una riunione con John van den Brom

L’AZ può andare in Italia o in Belgio agli ottavi. Sarebbe anche possibile una riunione con John van den Brom

L’Anderlecht si è qualificato per gli ottavi di finale giovedì sera eliminando il Ludogorets bulgaro per impiccagione e strangolamento. L’Anderlecht deve molto al portiere olandese Bart Verbruggen. Ha fermato non meno di tre rigori nella serie di rigori, quindi l’Anderlecht ha vinto la serie 3-0. La partita è finita 2-1. Poiché l’andata era diventata 1-0 per il Ludogorets, sono stati necessari tempi supplementari.

(Il testo continua dopo la foto)

Il portiere olandese dell’Anderlecht Bart Verbruggen è abbracciato dai suoi compagni di squadra dopo i calci di rigore. Cade Sergio Padt, portiere del Ludogorets.© Foto EPA/Stéphanie Lecocq

Verbruggen ha solo 20 anni. Si è trasferito dal NAC all’Anderlecht due anni fa e recentemente è diventato il loro primo portiere.

AZ prima fuori, poi a casa

Giovedì sera si sono giocate le tornate del “giro intermedio”. La vincitrice va agli ottavi di finale, in cui gioca l’AZ. Le partite di questi ottavi di finale si svolgeranno il 9 e 16 marzo. L’AZ sa già che questo andrà a finire per primo. Il ritorno è ad Alkmaar una settimana dopo.

I possibili avversari

Possibili avversari consecutivi dell’AZ: Anderlecht (Bel), AA Gent (Bel), Lazio Roma (Ita), Fiorentina (Ita), AEK Larnaca (Cyp), Sheriff Tiraspol (Mol), FC Basel (Zwi) e Lech Poznan (Pol), il club dove allena John van den Brom. Van den Brom ha allenato l’AZ dal 2014 al 2019. Il Lech Poznan ha vinto 1-0 contro l’FK Bodø/Glimt giovedì sera. È bastato dopo lo 0-0 dell’andata.

(Il testo continua dopo la foto)

John van den Brom festeggia l’1-0 con Mikael Ishak che segna il gol.© AP Photo/Piotr Hawalej

L’ultima squadra a raggiungere gli ottavi di finale è stata l’AA Gent. Il club belga ha eliminato l’FK Qarabag ai rigori. Dopo l’1-0 in Azerbaigian, è diventato 1-0 anche a Gent. L’AA Gent ha prevalso nella serie di rigori, così come l’Anderlecht in serata. Era quasi mezzanotte quando è stato calciato il rigore decisivo del Gent.

READ  In Italia gli esercenti potranno presto richiedere il pagamento in contanti

Sceriffo Tiraspol

È sorprendente che anche lo sceriffo Tiraspol sia agli ottavi di finale con i club. Il club transnistriano, che milita nel campionato moldavo, ha perso in casa contro il Partizan Belgrado (0-1) la scorsa settimana, ma si è rifatto al ritorno. A Belgrado lo Sheriff ha vinto giovedì sera: 1-3.

(Il testo continua dopo la foto)

Autore della doppietta dello sceriffo Mouhamed Diop in azione contro il Partizan Belgrado.© AP Photo/Darko Vojinovic

Molto tempo fa, nella stagione 2010-2011, l’AZ giocava già contro lo sceriffo Tiraspol. All’epoca era nella fase a gironi di Europa League. L’AZ ha poi vinto 2-1 in casa. La trasferta di Tiraspol, all’epoca chiamata anche “buco nero d’Europa”, finì 1-1. In questa stagione, lo Sheriff giocherà le partite casalinghe a Chisinau, la capitale della Moldavia.

Disegno

Il sorteggio per gli ottavi di finale si svolgerà venerdì pomeriggio. C’è uno status per le otto squadre che hanno chiuso la fase a gironi come vincitrici del girone. Sono AZ, Villarreal (Spa), West Ham United (Eng), OGC Nice (Fra), Istanbul Basaksehir (Tur), Sivasspor (Tur), Djurgarden (Den) e Slovan Bratislava (Slw). Saranno legati a uno degli otto club sopra menzionati nel sorteggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *