Le emissioni di azoto devono essere ridotte del 70-80% in alcune regioni

Le emissioni di azoto devono essere ridotte del 70-80% in alcune regioni

In alcune regioni dei Paesi Bassi, le emissioni di azoto devono essere ridotte del 70-80%. Ciò riguarda, ad esempio, il Gelderse Vallei e il De Peel nel Brabante settentrionale. Fonti a L’Aia confermano un messaggio in NRC riguardo a questo. Per la prima volta, il gabinetto ha determinato la quantità di emissioni da ridurre in ciascuna parte del Paese.

I dati si trovano nella ‘Strategia regionale’ che è stata predisposta presso il Ministero dell’Agricoltura. Il modo esatto in cui devono essere raggiunti gli obiettivi è lasciato alle province. Secondo gli esperti, ridurre le emissioni di tali percentuali è possibile solo se un gran numero di settori collabora e se molti agricoltori vengono acquistati.

pala

La riduzione delle emissioni di azoto è un tema caldo da anni. Dopo un pronuncia del Consiglio di Stato nel 2019, tutta la politica doveva essere ripensata.

Il Consiglio di Stato ha quindi deciso che l’agricoltura intensiva nel Brabante, nel Gelderland e nel Limburgo avrebbe potuto svilupparsi solo se fosse stato certo che ciò non avrebbe danneggiato le aree naturali vulnerabili. La sentenza ha avuto pesanti conseguenze per le autorizzazioni concesse agli agricoltori, ma anche per la costruzione di strade, ad esempio.

Il Ministero dell’Agricoltura non vuole commentare il contenuto del messaggio in NRC. Dice solo che il governo discuterà l’approccio all’azoto la prossima settimana.

READ  Borsa Italiana, commento della seduta odierna (8 dicembre 2020)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *