Le Torri Gemelle, richieste da Guantanamo e nuovi decessi per l11 settembre: i sussidi stanno finendo. Dopo 22 anni si muore ancora, identificati altri resti – Hamelin Prog

Le Torri Gemelle, richieste da Guantanamo e nuovi decessi per l11 settembre: i sussidi stanno finendo. Dopo 22 anni si muore ancora, identificati altri resti – Hamelin Prog

Il sindaco di New York, Eric Adams, ha ricordato l’11 settembre, ma ha anche sottolineato l’importanza del 12 settembre. Durante una cerimonia di commemorazione, Adams ha ribadito che il 12 settembre rappresenta la resilienza e la rinascita della città dopo gli attacchi terroristici del 2001.

Il corpo dei vigili del fuoco ha aggiunto 43 nuovi nomi al World Trade Center Memorial Wall. I nuovi nomi commemorano i pompieri colpiti da malattie letali legate al loro lavoro umanitario. Il numero totale di nomi sul monumento è ora di 331, un triste tributo alla loro lealtà e sacrificio.

Due nuove vittime sono state identificate grazie ai test avanzati del DNA. Questo continua ad aggiungere un senso di chiusura alle famiglie che hanno perso i propri cari in quel tragico giorno. Il presidente Joe Biden ha visitato tutti e tre i luoghi degli attacchi durante il 20esimo anniversario, dimostrando l’importanza di mantenere viva la memoria di quelle vittime.

Oltre 15.000 persone sono morte a causa dell’attacco del World Trade Center negli anni successivi. Per compensare le vittime e i loro familiari, il governo americano aveva stanziato circa 7 miliardi di dollari. Tuttavia, il fondo di compensazione sta per finire e i rimborsi per i nuovi malati sono dimezzati, creando preoccupazione e frustrazione tra coloro che continuano a soffrire a causa delle conseguenze dell’attacco.

Il presidente Joe Biden ha deciso di partecipare a una cerimonia in Alaska, lasciando il compito alla vice Kamala Harris e al Second Gentleman Doug Emhoff di rappresentarlo a New York. Questo gesto è un simbolo della volontà del presidente di far fronte a diverse sfide contemporaneamente, dimostrando la sua dedizione al dovere.

READ  La protesta di mezzogiorno: file ai seggi a Mosca. Almeno 74 arresti in Russia. Applausi per la vedova di Navalny a Berlino - Notizie

La Casa Bianca ha respinto alcune delle condizioni chieste dai legali di Khalid Sheikh Mohammed e di altri quattro detenuti a Guantanamo. L’accordo proposto prevedeva l’ammissione di colpevolezza e il carcere a vita in cambio di assicurazioni sul trattamento dei detenuti. Questa decisione ha provocato un dibattito sulle politiche di detenzione e sulle garanzie dei diritti umani.

In conclusione, l’11 settembre rimane un giorno di memoria e riflessione per gli Stati Uniti. Mentre il paese si unisce per ricordare e onorare le vittime, emergono anche sfide attuali, come l’assistenza alle vittime delle malattie correlate all’attacco e la gestione dei detenuti a Guantanamo. È importante mantenere viva la memoria degli eventi del 2001 e lavorare per un futuro migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *