L’economia britannica si è contratta nel terzo trimestre, sembra il preludio di una lunga recessione |  Economia

L’economia britannica si è contratta nel terzo trimestre, sembra il preludio di una lunga recessione | Economia

L’economia del Regno Unito si è ridotta dello 0,2% nel terzo trimestre rispetto al trimestre precedente. Lo emerge dai dati dell’ufficio statistico NOI. Il paese sembra essere diretto verso una recessione. La banca centrale britannica, la Bank of England (BoE), ha avvertito la scorsa settimana che il paese si stava dirigendo verso la recessione più lunga mai registrata.

È la prima volta dall’inizio del 2021 che l’economia del Regno Unito subisce una contrazione. A quel tempo, il paese era ancora gravato dalle rigide misure della corona. Oggi, il paese – proprio come i Paesi Bassi – è alle prese con prezzi sempre crescenti.

Per contrastare questa impennata dell’inflazione, la BoE ha già alzato considerevolmente i suoi tassi di riferimento. Lo svantaggio di un tale aumento è che rallenta l’economia. La scorsa settimana, la banca centrale ha previsto che l’economia del Regno Unito fosse sull’orlo di una prolungata recessione. La recessione potrebbe durare fino alla metà del 2024, la più lunga da quando l’ufficio di statistica ha mantenuto i suoi dati.

Il primo passo in questa direzione è stato compiuto nel terzo trimestre (luglio-settembre), con una contrazione economica dello 0,2%. Soprattutto a settembre, l’attività economica è diminuita, di meno 0,6%. Secondo l’ONS, questa forte contrazione è legata al giorno di riposo nazionale per i funerali della regina Elisabetta, che ha comportato la chiusura di quasi tutti i negozi.

Con la contrazione, il Regno Unito è una delle poche grandi economie ancora più piccole rispetto a prima della pandemia della corona. L’economia del Regno Unito è inferiore dello 0,4% rispetto al 2019. In confronto, l’economia olandese era già più grande alla fine dello scorso anno rispetto a prima dell’epidemia e da allora è cresciuta solo.

READ  tutte le novità dopo la legge finanziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *