L’ESTATE SI ESTENDE, ma non è BENE! Vi spieghiamo perché sarà un PROBLEMA per l’ITALIA »ILMETEO.it

SETTEMBRE Meteo: L’ESTATE SI ESTENDE, ma non è BENE! Spieghiamo perché questo sarà un PROBLEMA per l’ITALIA

Settembre, L’ESTATE SI ESTENDE, ma non va beneIl clima è impazzito, fa troppo caldo, piove poco e quando lo fa c’è sempre il rischio del disastro, per non parlare del classico “non ci sono più mezze stagioni”. Ora sono questi temi A seguire trattato discutere del tempo tra le persone. Non si può negare, infatti, che la cambiamenti climatici sono piuttosto ovvio Al giorno d’oggi. Questa ne è la prova Estate che stiamo vivendo, una stagione che rispecchia sicuramente il trend degli ultimi anni che vede il fasi pausa estiva in disattivato o anche in forte ritardo, per compensare in definitiva, addebitando anche gli interessi.
Il colpa è sempre lo stesso figura ad alta pressione, ormai diventata l’inseparabile compagna di viaggio della bella stagione: stiamo parlandosballato africano che dopo aver bollito gran parte dell’Italia luglio e agosto, ora si prepara a guadagnare interessi lasciandoci Calore anche per la prima parte del mese di settembre.

Insomma, nonostante i “vecchi” cedimenti stagionali, sempre occasionali all’indomani Metà agosto, ecco questo bollire anticiclone ci mostra una forma davvero invidiabile. chiamiamolo settembre estate o anche meglio estensione estiva, il punto è che la prima metà del mese di settembre sembra avere tutte le intenzioni di passare spesso del tempo stabile, ma soprattutto ancora tanto Calore per il calendario.

Purtroppo a estensione estiva di questa grandezza potrebbe non essere un Buona per il nostro paese.
Quindi cosa dobbiamo aspettarci per la seconda parte di settembre? Una fase improvvisa di muffa tempestosa o un stagione stanca, pieno di disturbi e chi andrà a morire lentamente come in una specie di lunga agonia?
Le statistiche degli ultimi anni non lasciano dubbi: i due eventi. Alle porte dell’ultima fase del settembre infatti, finiremo con Temperatura ancora raccogliere soprattutto quelli nostri grande. Questo sarà l’ultimo elemento da fornire più energia all’inevitabile, primo e grave sconvolgimento stagionale.

READ  "Covid finirà molto presto, è una questione matematica": la verità dell'economista sanitario

Queste condizioni, ad esempio, potrebbero portare a una brusca inversione di tendenza autunnale nelle parti meridionali dello scacchiere europeo e nel contempo alla formazione di eventi estremi tanto temuti come la Farmaco (o TLC), è una specie di “uragani mediterranei”, che si formano quando una depressione è alimentata dalle calde acque mediterranee e sviluppa caratteristiche di tempesta tropicale. Sebbene siano spesso di breve durata, il Medicane può portare forti piogge e forti raffiche di vento fino a 120 km/h.

Secondo le proiezioni di AccuWeather sarà prestato massima attenzione anche alle regioni di centroNord per il grave rischio di inondazioni. Questo periodo dell’anno è spesso piuttosto delicato a causa del forte contrasti che si creano tra masse d’aria completamente diverse: le ultime piccante da un lato e il primo crepe fredde discesa dal nord Europa dall’altro. La cronaca del recente passato è purtroppo ricca di eventi alluvionale improvvisamente che può causare seri problemi di carattere idrogeologico venire Freni, inondazioni improvvise e forte temporale. Ancora una volta, il Temperatura delle nostre acque superficiali grande che potrebbero fornire energia necessario anche affinché lo sviluppo si imponga sistema temporali la cui previsione è possibile solo pochi giorni dopo, soprattutto per quanto riguarda il viaggio che compiono.

Insomma, il futuro potrebbe non essere roseo e potremmo finire per pentircene piccante, ma giorni interi stabili dominio.

Mari molto più caldi del normale: fino a 4-5°C sopra la media Mari molto più caldi del normale: fino a 4-5°C sopra la media Prime proiezioni per il prossimo settembre e autunnoPrime proiezioni per il prossimo settembre e autunno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *