L’importanza di usare una VPN

Sempre più persone in tutto il mondo accedono alla rete tramite l’uso di una VPN. Questo pratico strumento, sconosciuto fino a qualche anno fa, ha conquistato una buona fetta di navigatori del Web e sarebbe il caso che prendesse ancora più piede, per diversi motivi.

Scegliere di usare una VPN è una scelta consapevole. I cittadini vanno sensibilizzati per quanto riguarda la protezione dei propri dati personali, anche nel caso vengano usati “solamente” a scopi commerciali. Proteggetevi sempre, che stiate leggendo un quotidiano online, visitando i migliori casinò crypto o anche se state soltanto scrivendo una mail ad un vostro amico o collega.

La vostra privacy è alla mercé di qualche malintenzionato che potrebbe trarre parecchio vantaggio dalla compravendita di dati che riguardano la vostra sfera personale.

Scegliere da dove connettersi ha i suoi vantaggi

Avere la possibilità di scelta, per quanto riguarda il Paese dal quale ci si connette, ha di certo i suoi vantaggi e gli abitanti di alcune nazioni lo sanno di certo molto bene. La possibilità di aggirare dei blocchi, assurdi e ingiusti, imposti da un governo dittatoriale esiste eccome e non è nemmeno troppo costosa.

Prima di accedere ad uno dei molti browser a disposizione, basterà attivare la VPN e scegliere un’altra località virtuale dalla quale vi volete connettere. Potrete quindi risultare connessi dal Regno Unito, ad esempio, e leggere in tutta tranquillità le notizie che in patria sono proibite. Allo stesso tempo sarete in grado di proteggere i dati che riguardano la vostra navigazione, così da non essere arrestati o peggio.

Qual è la VPN migliore?

È difficile dire che esista una VPN migliore delle altre. Ci sono dei nomi particolarmente noti nell’ambiente e sono: ExpressVPN, CyberGhost VPN e tante altre ancora. Per essere certi di non utilizzare un programma pieno di falle e che possa farvi andare incontro a determinate problematiche, consigliamo comunque un software a pagamento.

READ  Il primo lampo rossonero di Tonali. Tre errori costano il massimo

Esistono delle estensioni gratuite per i diversi browser, ma purtroppo non funzionano esattamente nel migliore dei modi. Un conto è che non riusciate ad aprire una piattaforma di streaming dal Paese che avete selezionato, tutta un’altra cosa è navigare infrangendo le leggi di uno Stato che prevede l’arresto, anche solo per avere guardato la CNN.

Che cosa si può fare con una VPN

Oltre alla protezione dei propri dati personali, una VPN vi permette di ottenere numerosi vantaggi, anche in termini economici. Come anticipato, sarà possibile, sottoscrivendo un regolare abbonamento a Netflix, accedere ai diversi cataloghi presenti nel resto del mondo, eliminando di fatto quel blocco geografico dovuto alla questione dei diritti d’autore.

Sempre per lo stesso motivo, sarà possibile fare degli acquisti di biglietti aerei o un vero e proprio shopping online, all’interno di siti presenti in zone del mondo più economiche, ottenendo un vantaggio in modo assolutamente legale.

Grazie all’oscuramento di alcuni dati durante la navigazione, sarete anche liberi dalle pubblicità invasive proposte dalle grandi aziende che sono in grado di monitorare qualsiasi vostro movimento nel Web. Vale davvero la pena provare a usare una VPN affidabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.