LIVE MN - Maldini: "Ibra? Vogliamo chiudere subito. Bakayoko è un gol"

LIVE MN – Maldini: “Ibra? Vogliamo chiudere subito. Bakayoko è un gol”

A breve seguiremo in diretta tutte le dichiarazioni di Paolo Maldini, allenatore rossonero, che, insieme all’amministratore delegato Ivan Gazidis e al direttore Frederic Massara, presenterà la nuova stagione a Milanello. Resta con noi !!!

Quale mercato sarà?

“L’anno scorso abbiamo gettato le basi per un’idea di Milan per il futuro. Tra l’estate e gennaio sono arrivati ​​9 giocatori. Quest’anno faremo dei tiri mirati. Forse non riusciremo a fare tiri come in passato. , Non voglio ingannare i tifosi, ma siamo vigili se si presentano opportunità di mercato “.

Cosa puoi dirci del rinnovo di Ibra?

“Stiamo tutti lavorando duramente per raggiungere un accordo. Sappiamo che sarà una breve preparazione, quindi vogliamo provare a chiudere in tempi molto stretti”.

Hai un piano B?

“È normale che ci debba essere un piano B, anche C e D, ma abbiamo priorità e Ibrahimovic è la nostra priorità”.

Di quanti rinforzi ha bisogno il Milan?

“Dobbiamo agire solo in ruoli in cui dobbiamo migliorare e con giocatori superiori, potrebbero esserci alcune modifiche, ma tutto ciò che faremo è migliorare quei ruoli in cui pensiamo ci siano difetti”.

Il Bayern Monaco è un modello?

“Sappiamo qual è la nostra strada, ma il Bayern in questo momento è un’altra cosa. Sono senza dubbio un modello, la loro organizzazione è da seguire. Siamo ancora lontani, ma questa è la strada. Colmare il divario è difficile. Il fair play finanziario è giusto, ma allo stesso tempo non consente agli investimenti di ridurre il gap ”.

Bakayoko tornerà al Milan?

“È una trattativa, lo sappiamo e lo apprezziamo. È uno dei nostri obiettivi, le modalità sono ancora da studiare al 100%”.

READ  Usa, Trump nomina Barrett alla Corte Suprema invece che a Ginsburg

Cosa ci dice del rinnovamento di Gigio?

“È un problema, abbiamo raggiunto l’ultimo anno di contratto, ma è giusto prima risolvere la questione del rinnovo di Ibra. Poi penseremo a Gigio. Siamo fiduciosi perché vuole restare, c’è un po ‘di preoccupazione perché siamo giunti all’ultimo anno, ma siamo pronti a fare offerte adeguate al suo valore ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *