L’opposizione vuole un intervento del potere d’acquisto, ma il governo tiene la porta chiusa |  Interno

L’opposizione vuole un intervento del potere d’acquisto, ma il governo tiene la porta chiusa | Interno

La Camera dei rappresentanti discuterà mercoledì il Memorandum di primavera, l’adeguamento del bilancio per l’anno in corso. Il fatto che il governo non abbia adottato nuove misure di potere d’acquisto per quest’anno, e che la discussione sia rinviata all’autunno, sconvolge l’opposizione. “Questa è la nostra più grande lamentela”, afferma il capo di JA21 Eerdmans. “Fare il pieno di benzina e fare la spesa non ha prezzo e rimarrà inaccessibile”.

Eerdmans vuole che l’azienda agisca rapidamente con sgravi fiscali: “Questo avrebbe dovuto essere sul tavolo ormai”. Non è il solo in questo caso: i maggiori partiti di opposizione come PvdA, GL e PVV chiedono ora un intervento. Il leader del PVV Wilders ha messo sul tavolo un piano di potere d’acquisto da 10 miliardi, IVA e accise incluse: “Non stiamo abbandonando gli olandesi, ma li aiutiamo”.

Pagamento

PvdA e GL hanno a loro volta introdotto un “pacchetto acqua”, che prevede un ulteriore aumento del salario minimo e un’indennità di 500 euro per le persone che percepiscono l’indennità sanitaria. Ma il governo e la coalizione stanno ancora resistendo. Intorno alla coalizione e al gabinetto, il dibattito dovrebbe diventare “tirare” dall’opposizione e “prendere proiettili” per il governo.

“Come ministro delle Finanze, devo guardare agli interessi dei cittadini e del Tesoro”, sottolinea il ministro Kaag (Finanze) a RTL, che non ha soldi per tutti i desideri. “Viene fatta una lista di suggerimenti. Mi occupo sempre. Ma deve essere pagato e possiamo spendere i soldi solo una volta. Devi anche avere il coraggio di raccontare una storia molto difficile in tempi difficili.

Kaag evidenzia anche gli oltre 6 miliardi di euro che l’azienda ha già stanziato per alleviare il male alla pompa e sulla bolletta energetica. Circoli di coalizione puntano anche sulle concessioni già fatte all’opposizione nel memorandum di primavera: la pensione statale sale insieme all’aumento del salario minimo, non ci sono tagli agli aiuti ai giovani e il budget della difesa è aumentato considerevolmente.

READ  Fca si dichiara colpevole di corruzione: multa di 30 milioni

Ma Eerdmans non ne è soddisfatto, senza modifiche dice che voterà contro lo Spring Memorandum, proprio come PvdA e GL. Chiarisce che l’aumento di AOW è in gran parte finanziato da aumenti delle tasse per gli anziani: “Sono 2 miliardi un sigaro fuori dagli schemi”.

Secondo il caposquadra JA21, la questione del potere d’acquisto è una questione di “priorizzazione”, in riferimento alle decine di miliardi che ci sono nel fondo azoto e clima: “Al posto di questa borsa verde, puoi anche mettere soldi a disposizione per il rimborso fiscale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *