Macron: ‘Da agosto il pass per ristoranti e trasporti’ – Mondo

“Mentre vi parlo”, c’è una “forte ripresa” nell’epidemia legata al coronavirus che colpisce “tutte le nostre regioni”: lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron nel messaggio alla nazione per bloccare la versione avanzata della variante Delta . “Se non agiamo da oggi, il numero dei casi continuerà ad aumentare in modo deciso e darà luogo ad un aumento dei ricoveri da agosto”, ha avvertito Macron, annunciando – come previsto – l’obbligo di vaccinazione, “entro il 15 settembre”; Operatori sanitari. Da qui l’appello a tutti i francesi a farsi vaccinare, volontariamente, per vincere la lotta contro il nemico invisibile.
Macron ha anche annunciato l’inizio delle campagne di vaccinazione degli studenti a partire da settembre. Nel suo messaggio stasera in televisione alla nazione, il presidente ha anche annunciato che i test PCR saranno “pagati in autunno, se non prescritti”.

Il presidente francese ha annunciato l’estensione della tessera sanitaria, da agosto, a bar, ristoranti, centri commerciali, aerei, treni, autobus a lunga percorrenza e strutture mediche. “Vaccinare tutti i francesi è l’unico modo per tornare alla normalità”, ha detto Macron nel messaggio di stasera alle reti unificate per bloccare l’avanzata del coronavirus legato alla variante Delta.

Il presidente francese si rivolge ai suoi connazionali in un messaggio televisivo, al termine del consiglio di difesa della salute svoltosi all’Eliseo. In Francia crescono i timori e i segnali di allarme per il rapido avanzamento della variante Delta del coronavirus, che ormai rappresenta circa il 50% dei contagi. Macron discute della situazione sanitaria e della sua evoluzione, alla luce dei dati epidemici in altri Paesi e dell’importanza della vaccinazione”, riportano fonti a lui vicine. Da parte sua, il presidente della Federazione ospedaliera francese (FHF), Frédéric Valletoux, precisa di essere favorevole alla vaccinazione obbligatoria per tutti i professionisti a contatto con un pubblico vulnerabile, non solo il personale sanitario”, come è già avvenuto. , Russia o Stati Uniti. Oltre alle vaccinazioni, Macron potrebbe annunciare l’inasprimento di alcune misure riguardanti l’accesso a eventi pubblici o luoghi potenzialmente favorevoli al contagio, attraverso una possibile estensione del libretto sanitario che permette di verificare lo stato di salute di una persona. Questo intervento presidenziale arriva in un momento cruciale, quando i francesi iniziano a sfruttare appieno la riapertura con effetti molto positivi sull’economia.

READ  Zona rossa e arancione: oggi i colori delle regioni. Ecco chi rischia il blocco

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA