Malaria: cause, prevenzione e sintomi da non sottovalutare – Hamelin Prog

Malaria: cause, prevenzione e sintomi da non sottovalutare – Hamelin Prog

La malaria continua a essere una malattia parassitaria diffusa in molte parti del mondo, soprattutto in Africa, dove si concentrano la maggior parte dei casi e dei decessi. Nel 2020 sono stati stimati circa 228 milioni di casi di malaria e 405.000 decessi a causa di questa malattia, che può provocare sintomi come febbre alta, vomito, diarrea, brividi, sudorazione profusa, anemia e stanchezza intensa.

La lotta contro la malaria si basa sulla diagnosi precoce, il trattamento farmacologico e la prevenzione, che include l’uso di zanzariere, repellenti e profilassi antimalarica. Tra i farmaci antimalarici più comuni ci sono l’Artemisinina, il Chinino, la Meflochina e la Doxiciclina.

Grazie ai programmi di controllo promossi dall’OMS e da altre organizzazioni internazionali, la diffusione della malaria è stata ridotta negli ultimi anni. Tuttavia, la malattia continua a rappresentare una sfida importante per la salute pubblica, specialmente nelle regioni più vulnerabili del mondo.

È fondamentale continuare a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e del trattamento della malaria, al fine di ridurre ulteriormente il numero di casi e di decessi causati da questa malattia. Solo attraverso un impegno concreto e coordinato a livello mondiale sarà possibile sconfiggere definitivamente la malaria e garantire a tutte le persone accesso a cure efficaci e di qualità.

READ  Sanità: le decisioni che danneggiano tutti | Milena Gabanelli - Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *