Mantenere il cervello giovane? I “rumori di sottofondo” ci dicono come

il cervello è una “macchina” affascinante e incredibilmente complessa, dotata di una sorprendente capacità di riflessione, analisi e così via. Quando sei perso nei tuoi pensieri, nel silenzio più assoluto, hai mai notato i rumori quasi impercettibili che fa? Uno studio spiega cosa sono e quanto siano importanti.

io neuroni è un tipo cellulare costituito da una struttura centrale, detta soma, che è interconnessa tramite una complessa rete di protuberanze, dendriti e assoni, ad altre cellule. Le informazioni passano attraverso impulsi nervosi, segnali elettrici che inducono il rilascio di sostanze chimiche, i neurotrasmettitori, che alle sinapsi escono, convertendo il segnale elettrico in informazione chimica da un neurone presinaptico ad un altro, che rappresenta il bersaglio dell’informazione stessa.

Tuttavia, alcune goccioline ricche di neurotrasmettitori vengono rilasciate nella sinapsi anche in assenza di impulsi elettrici. Questi eventi in miniatura – o mini – trasmissioni sono stati a lungo considerati rumore di fondo“fa finta Brian mccabe, professore presso l’Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne, Brain Mind Institute.

Secondo lo studio di McCabe e colleghi, questo tipo di rilascio è importante in relazione a determinate funzioni legate allo sviluppo, alla connessione e alla conservazione delle sinapsi con l’età. Pertanto, anomalie in questo tipo di comunicazione potrebbero portare a disturbi neurodegenerativi et al declino delle sinapsi neuromotorie. Per testare queste ipotesi, hanno eseguito analisi sul sistema neuromotorio di moscerini della frutta.

Infatti, con l’avanzare dell’età degli insetti, la frammentazione delle loro sinapsi, un processo che si verifica anche nei mammiferi e inuomo. Quando si verifica la rottura della sinapsi, ne risente la neurotrasmissione canonica e in miniatura, determinando anche una diminuzione della destrezza. Secondo i dati raccolti, la neurotrasmissione in miniatura non è solo necessaria per mantenere il funzionamento delle strutture presinaptiche, ma, un aumento di questi eventi locali, può anche preservare la capacità motoria con Età avanzata. Considerato un fenomeno di marginale importanza, semplice rumore di sottofondo, la neurotrasmissione in miniatura è oggi di cruciale importanza per il mantenimento della “salute” delle sinapsi.

READ  oggi soleggiato e caldo, giovedì 8 poco nuvoloso, venerdì 9 soleggiato e caldo »ILMETEO.it

Lo studio potrebbe aiutare a capire meglio e trattare i disturbi neurodegenerativi e altre condizioni cerebrali negli esseri umani. Gli scienziati saranno in grado di utilizzare questa nuova conoscenza per preservare le sinapsi, ritardare la loro frammentazione e prolungare l’attività motoria con l’età, migliorando così incredibili proprietà del cervello Umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *