Medici scontenti del nuovo round di promemoria

Medici scontenti del nuovo round di promemoria

Salute29 lug ’22 18:08Autore: PAPÀ

L’Associazione Nazionale Medici di Medicina Generale (LHV) non è soddisfatta del fatto che il Ministero della Salute abbia già annunciato una nuova serie di vaccinazioni contro il corona virus. “Avevamo concordato che i termini, i tempi e il processo sarebbero stati chiari in anticipo. Ora ci sono problemi che non avrebbero dovuto essere necessari.

Le persone a più alto rischio medico e il personale sanitario in contatto con l’assistenza ai pazienti possono essere i primi a essere rivaccinati. Il primo gruppo è composto da pazienti che ogni anno vengono anche invitati a sottoporsi al vaccino antinfluenzale. I medici di base devono effettuare queste selezioni, ma non è chiaro come si svolgerà il processo, afferma LHV. Secondo l’associazione, questo interroga medici generici e pazienti.

Fattibilità

“I medici di base possono svolgere un ruolo importante se si considera la fattibilità e se sono ben supportati”, afferma Guus Jaspar, membro del consiglio di medici di base e LHV. “Il Dipartimento della Salute, del Welfare e dello Sport non poteva non notare quanto sia alta la pressione sull’assistenza del medico di famiglia in questo momento. Quindi consideralo nel tuo processo decisionale e nella tua comunicazione.

Leggi anche | I vaccini possono essere meno efficaci dopo due mesi

Nel 2022 i medici generici contribuiranno alla selezione dei gruppi a rischio medico. Ma questo è solo se i presupposti sono stati soddisfatti, specifica l’LHV. Ad esempio, i medici di base vogliono chiarezza sulla remunerazione per il tempo che costa e tempo di preparazione sufficiente, soprattutto perché gli ambulatori sono meno impegnati durante il periodo delle vacanze. Inoltre, vogliono evitare duplicazioni inviando gli inviti per le vaccinazioni corona contemporaneamente a quelli per il vaccino antinfluenzale. I medici di famiglia vorrebbero anche che gli inviti potessero essere inviati tramite una casa di spedizione. “Questi prerequisiti non sono ancora stati risolti.”

READ  Rafforzare la salute mentale dei bambini in modo scientificamente supportato

Leggi anche | Da metà settembre, ripeti il ​​​​corona jab per le persone di età superiore ai 12 anni

Il ministro della Salute Ernst Kuipers ha dichiarato venerdì in una lettera alla Camera dei rappresentanti che tutti i maggiori di 12 anni dovrebbero essere in grado di ricevere una nuova iniezione di virus corona da metà settembre. Secondo Kuipers, le riprese ripetute sono necessarie per mantenere la protezione contro le malattie e la morte. Il governo tiene conto di una nuova ondata di corona in autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *