Miglia in fila per l’ultimo addio alla regina Elisabetta

Miglia in fila per l’ultimo addio alla regina Elisabetta

AFP

Notizie ONS

Più di tre chilometri. Questa è la lunghezza della coda stasera con le persone che vogliono dire l’ultimo addio alla regina Elisabetta. È in stato alla Westminster Hall di Londra da questo pomeriggio. È qui che inizia la folla, che prosegue su Lambeth Bridge e lungo le rive del Tamigi.

Dopo una processione da Buckingham Palace è arrivato la bara con la regina Elisabetta a Westminster Hall questo pomeriggio. Tutti sono i benvenuti qui, fino al funerale di stato di lunedì prossimo, per salutare la Regina. Poco dopo le cinque di questo pomeriggio, questo cosiddetto “sdraiato nello statoe i primi visitatori sono passati vicino alla quercia e alla bara di piombo, nei prossimi giorni ne sono attesi altri centinaia di migliaia.

Questi inglesi ci dicono perché gli piace fare la fila per ore per la loro regina:

“In un certo modo, la regina Elisabetta è stata lo sfondo delle nostre vite”

Persone di tutte le età e ceti sociali sono venute alla Westminster Hall stasera. Ci sono genitori con figli, veterani in uniforme, ma anche membri della Camera dei Lord britannica. Alcuni visitatori hanno indossato abiti da lutto neri, altri sono in jeans e scarpe da ginnastica. Un visitatore si inchina mentre passa davanti alla bara, qualcun altro manda un ultimo bacio.

Finché vuoi

Una delle persone nel vecchio edificio del parlamento è Chris Bond. Viene da Truro, nel sud-ovest dell’Inghilterra, e ha aspettato ore per vedere la bara della regina. “Certo, è abbastanza difficile fare la fila tutto il giorno, ma quando varchi quelle porte nella Westminster Hall – questo bellissimo edificio storico – c’è un grande senso di silenzio”, ha detto. “Puoi prenderti tutto il tempo che vuoi, e va bene.”

READ  Belen Rodriguez, verifica il motivo della separazione con Antonino: "Nessuno si salva dalle corna..." - La Democrazia

Molti visitatori si sono riuniti a Londra martedì sera per intravedere la bara con la regina oggi. Hanno passato la notte in strada in poncho e tende contro la pioggia. “Lo faremmo di nuovo in un batter d’occhio”, ha detto una donna con un poncho trasparente al mattino presto. “La regina è seduta sul trono da 70 anni e ci siamo arresi solo un giorno. Siamo molto felici di farlo”.

Anche Esther Ravenor, una keniota che vive nel Regno Unito, ha assistito al corteo di automobili a Londra questo pomeriggio. “Amo la regina, amo la famiglia reale, dovevo essere qui”, ha detto. Secondo Ravenor, Elizabeth era un “modello” che amava tutti. Quest’ultimo era particolarmente importante per il keniota, emigrato nel Regno Unito trent’anni fa. “Mi è stato permesso di venire qui, e sono libero e al sicuro qui, quindi la onoro davvero. È stata una parte importante della mia vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *