Monitoraggio della salute: meno persone si sentono in salute

Monitoraggio della salute: meno persone si sentono in salute

Monitoraggio della salute: meno persone si sentono in salute

Meno persone percepiscono la propria salute come buona o molto buona rispetto a circa due anni fa, o sette su dieci.

Questa è una media: ci sono chiare differenze tra regioni e gruppi, con l’età e il livello di istruzione che giocano un ruolo in entrambi i casi. Lo riferisce il GGD GHOR sulla base del proprio “monitoraggio sanitario” aggiuntivo, compilato dai risultati di un sondaggio condotto lo scorso autunno tra quasi 365.000 olandesi di età pari o superiore a 18 anni. Alla fine del 2020, otto persone su dieci percepivano la propria salute come (molto) buona.

Una possibile spiegazione è che le persone percepiscono la loro salute come più positiva di altre che sono state colpite più duramente dalla pandemia di corona, spiega GGD GHOR.

“dati preoccupanti”

Nelle regioni GGD di Gooi a Vechtstreek e Utrecht, lo scorso autunno la sensazione di salute è stata la migliore. Quasi tre quarti hanno dato una valutazione buona o molto buona. Ma dal 2020 c’è stato un calo in tutte le regioni. Ciò che colpisce anche, secondo l’organizzazione, è che meno persone si sentono in salute rispetto al 2016. “Queste cifre sono preoccupanti e dimostrano che bisogna lavorare per invertire la tendenza”, afferma Ton Coenen, direttore del GGD GHOR.

“In generale, la salute dei residenti che stanno lottando per sbarcare il lunario o che hanno completato l’istruzione primaria, VMBO o MBO-1 ove possibile”, osserva GGD GHOR. Solo cinque su dieci del primo gruppo sono veramente soddisfatti della propria salute.

Conseguenze positive della corona

“Da tempo siamo preoccupati per le disuguaglianze sanitarie nei Paesi Bassi. Questa ricerca conferma che le differenze sono importanti e che i possibili effetti sulla salute dovrebbero essere presi sul serio in tutti i tipi di politiche”, afferma Coenen.

READ  L'ESA lancia con successo il nuovo razzo Vega-C nello spazio dopo due tentativi

Le preoccupazioni riguardano non solo la salute fisica ma anche quella mentale. Tuttavia, anche il GGD vede aspetti positivi. “La metà delle persone ha dichiarato di avvertire ancora le conseguenze positive del periodo della corona quattro mesi dopo la fine delle misure della corona. Tra le altre cose, le persone hanno menzionato il lavoro da casa o la formazione da casa, più pace e un migliore equilibrio tra lavoro o studio e vita privata. Una persona su due nei Paesi Bassi dimostra anche una sufficiente resilienza, indicando che sono generalmente in grado di riprendersi dalle avversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *