non conoscevamo i dati sull’estrazione del gas

non conoscevamo i dati sull’estrazione del gas

PAPÀ

Notizie ONS

La Camera dei rappresentanti non sapeva che per molti anni a Groningen è stato estratto molto più gas naturale di quanto fosse strettamente necessario. Lo hanno detto oggi gli ex deputati davanti alla commissione parlamentare d’inchiesta. Ad esempio, il fatto che Gasterra avesse calcolato che la sicurezza degli approvvigionamenti richiedeva non più di 27 miliardi di metri cubi di gas non è mai stato condiviso con la Camera. Infatti nel 2013 è stato estratto il doppio, 54 miliardi di metri cubi.

Con questa produzione record, l’avviso urgente della Supervisione statale delle miniere di guadagnare di meno il prima possibile è stato ignorato. Il SodM ha seguito questo consiglio perché l’estrazione del gas è diventata troppo pericolosa per la gente di Groningen a causa dei terremoti. Che poi ci fossero “discussioni per un anno sulla sicurezza dell’approvvigionamento era quindi una sciocchezza”, ha dichiarato l’ex parlamentare Jan Vos (PvdA).

Quando ha appreso un anno dopo che l’estrazione era addirittura salita a 54 miliardi, ha detto che era furioso e sbalordito. Ora che ha sentito durante le indagini che avrebbe potuto essere molto meno immediato, Vos ha dormito male, ha detto. “Tutti nel Gasgebouw, e anche il ministro, sapevano che l’estrazione poteva raggiungere i 27 miliardi di metri cubi”.

Semplicemente non ho riso

Liesbeth van Tongeren, ex parlamentare di GroenLinks, all’epoca propose di ridurre la produzione di gas del 40%, ma non ricevette praticamente alcun sostegno da nessun partito. “Semplicemente non stavo ridendo ad alta voce, ma era vicino”, ha detto oggi. “Ma a quel tempo, non sapevo che già al ministero si sapeva che la produzione poteva calare”. Quando in seguito ha appreso che l’estrazione del gas era solo aumentata ulteriormente, “indietreggiò bruscamente”.

READ  I quattro grandi contabili lasciano la Russia | Finanziario

René Leegte, ex parlamentare del VVD, ha trovato “credibile all’epoca” l’argomento del suo collega di partito, il ministro Kamp, di non ridurre la produzione di gas. Ora ritiene che la Camera dei rappresentanti non sia stata sufficientemente informata. “Quello che hai scoperto allora, ed è complicato da capire, è che non c’era molta decisione di produrre di più, ma non c’era una decisione attiva per ridurre”.

Leegte ritiene che avrebbe dovuto essere meglio informato al momento del motivo per cui non è stata intrapresa alcuna azione. “Perché come Camera dei Rappresentanti sarai aiutato a valutare la decisione”. Van Tongeren di GroenLinks ha affermato che la Camera dei rappresentanti ha fallito nel suo compito di supervisione.

Investigatore privato

Van Tongeren ha detto di aver ricevuto così poche informazioni all’epoca che ha iniziato a lavorare lei stessa come “investigatrice privata”. Il suo continuo interrogarsi sul perché l’estrazione del gas non possa essere ridotta “sbatte sempre contro un muro di: no, è necessario”. Ma nel mondo del gas, ha sentito che c’erano davvero delle possibilità. Per inciso, secondo Van Tongeren, le informazioni che la Camera dei Rappresentanti attualmente riceve sull’estrazione del gas sono ancora insufficienti.

Durante gli interrogatori si è parlato anche del trattamento delle denunce. Van Tongeren definì degradante il modo in cui la gente di Groningen veniva trattata. Durante una visita a casa, ha guardato attraverso una fessura nel muro della stanza di un bambino. Ai danneggiati è stato detto che era causato da talpe, F-16 che rompevano la barriera del suono o adolescenti che sbattevano le porte. Le vite di un numeroso gruppo di persone nel nostro paese sono state distrutte, ha detto Van Tongeren.

READ  Vaccini, la Danimarca blocca Johnson & Johnson

Emotivo

René Leegte si è emozionato ricordando il momento in cui nel 2015 è diventato screditato e portavoce del VVD nel campo dell’estrazione del gas deporre. Una conversazione telefonica che è stata intercettata durante un viaggio di ritorno in treno da Groningen, che è stata twittata, ha scatenato una rivolta. L’impressione era che chiedesse ulteriori ricerche come tattica diversiva e che nel frattempo volesse mantenere la produzione di gas ad un livello elevato.

Ma secondo Leegte, la gamma era diversa. Eppure ha fatto poco per correggere l’immagine. Non voleva che la discussione si concentrasse più su di lui. “Riguarda te o il contenuto? Ho pensato che dovrebbe riguardare il contenuto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *