NOVAVAX, il nuovo VACCINO PROTEICO EFFICACE compare anche contro le VARIANTI. DETTAGLI »ILMETEO.it

COVID: Nasce NOVAVAX, il nuovo VACCINO a base di PROTEINE EFFICACE anche contro le VARIAZIONI. I DETTAGLI

In arrivo il quinto vaccino contro il coronavirus. Si chiama NOVAVAXil QUINTO VACCINO anti-coronavirus. Si chiama Novavax ed è stato sviluppato dall’azienda farmaceutica americana Novavax. Potrebbe arrivare presto in Europa grazie a un accordo firmato con entrambe le parti: Europa e Stati Uniti.

Il contratto, riporta il Corriere della Sera, prevede la fornitura ai paesi dell’UE di 200 milioni di dosi nel quarto trimestre del 2021 e nei due anni successivi. L’accordo diventerà ovviamente operativo solo dopo l’approvazione del vaccino da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA). NVX-CoV2373, questo è il nome del vaccino sviluppato da Novavax, è attualmente nella fase tre del processo, e il via libera dall’EMA dovrebbe arrivare dopo l’estate.

Il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen annunciando l’accordo ha detto che “Il contratto con un’azienda che sta già testando con successo il suo vaccino contro le nuove varianti è un’ulteriore garanzia per la tutela della nostra popolazione”. Parlando della campagna di vaccinazione in Europa, il commissario europeo per la salute Stella Kyriakides ha osservato che “Siamo sul punto di raggiungere l’obiettivo di Il 70% della popolazione è completamente vaccinato. L’accordo con Novavax amplia il nostro portafoglio per includere un altro vaccino a base di proteine, un tipo che mostra risultati promettenti negli studi clinici”.

Quali sono le caratteristiche del vaccino NOVAVAX? Si basa su proteine ​​ricombinanti, una tecnica collaudata che viene utilizzata da più di trent’anni per realizzare altri vaccini, come quelli contro l’epatite B e il meningococco B. primo vaccino Sars-CoV-2 ad utilizzare questa tecnica, che finora agisce in modo diverso dagli altri dipendenti. Durante l’inoculazione, la proteina spike del virus sviluppata in laboratorio viene introdotta nel corpo insieme a una proteina utilizzata per stimolare il sistema immunitario e la produzione di anticorpi. Come gli altri vaccini, tranne J&J, richiede due somministrazioni a 21 giorni di distanza.

READ  Irpef rinviato al 10 settembre

Lo studio conclusivo dei test di fase 3 ha mostrato che Novavax ha un’efficienza del 96,4% contro il ceppo originario del virus, 86,3% contro la variante Alfa e89,7% nel complesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *