Ocobar, Jeroen van der Boom e Flemming.  Questa e altre gite a Groningen e Drenthe

Ocobar, Jeroen van der Boom e Flemming. Questa e altre gite a Groningen e Drenthe

Visita il teatro per lo Zuidelijk Toneel, vieni a ridere con Richard Groenendijk, visita la mostra La Primavera, una fonte italiana a Groningen, ascolta l’ode di Ocobar a Eric Claptop o goditi la musica di Flemming, Jeroen van der Boom o Arnold Veeman.

Il South Theatre suona “The Bastard”

“Sono un bastardo, un mezzosangue, una razza spazzatura. Il mio cromosoma X viene dall’argilla del Kempen fiammingo, il mio cromosoma Y dalla soffice sabbia dell’Atlante. Il pavimento è con Rashif El Kaoui. Con Ahmet Polat e Laryssa Kim ricostruisce il viaggio del padre, partito dal Marocco per il Belgio e morto nel sud della Francia. Un ritorno a un padre che conosceva a malapena. Ahmet pensa che un viaggio sarebbe il miglior passo per Rashif per capire meglio se stesso. La performance è più del suo diario di viaggio; potrebbe anche essere la storia di Ahmet, Laryssa o dello spettatore. Perché alla fine siamo tutti bastardi.

La performance costituisce un rito, un tentativo di situarsi nel nostro tempo. Ahmet è famoso in tutto il mondo come fotografo e regista di documentari, è stato un fotografo premiato. Rashif è uno scrittore, un attore e l’uomo con la voce più bella delle Fiandre. Laryssa Kim offre musica dal vivo. Insieme a film, poesia slam, musica, prosa e narrazione, forniscono informazioni su come lo sguardo degli altri influenza il nostro pensiero e porta a una costante doppia coscienza. Il bastardo è ritmico, tagliente nel linguaggio, penetrante, sincero e non lascia indifferente lo spettatore.

Groningen – Grand Théâtre, giovedì 20:00, 17 euro

Jeroen van der Boom dal vivo a teatro

READ  "Ci cancelliamo", le pressioni su Conte per un nuovo partito - Libero Quotidiano

Jeroen van der Boom non sta certo fermo. Si esibisce ogni anno all’ArenA con i Toppers, presenta vari programmi televisivi di successo, si ritrova regolarmente nelle classifiche ed è diventato uno dei più grandi artisti del nostro paese. La sua versatilità assume tutto il suo significato in teatro.

Jeroen van der Boom dal vivo a teatro sarà uno spettacolo speciale e personale, in cui Jeroen porterà il suo pubblico nei momenti più belli della sua ricca carriera. Suona tutti i suoi grandi successi, ovviamente interagisce molto con i suoi fan e lo rende una meravigliosa festa musicale.

Winschoten – De Klinker, gio 20:15, 37,50 euro

L’artista Flemming viene ascoltato

Flemming ha impressionato sin dal suo debutto con le sue nuove canzoni in olandese e le sue produzioni creative. Con un calcio mostruoso amsterdam è stato a lungo nella Top 40 olandese, ma è anche salito alle classifiche in vari paesi europei e persino negli Stati Uniti.

Con il suo prossimo singolo Lei mi vuole Flemming ha dimostrato di non essere una meraviglia a colpo singolo. È un volto nuovo al Vrienden van Amstel, è stato al Paaspop e ha giocato per il 538 Koningsdag. Ha appena pubblicato il suo singolo Automaticamente fuori. Con molta più musica sullo scaffale, Flemming non vede l’ora di mettersi in mostra.

Groningen – SPOT/De Oosterpoort, gio 20:00, 23,10 euro

Richard Groenendijk è migliore per tutti

Richard Groenendijk suona il suo spettacolo Meglio per tutti a Hoogeveen. Groenendijk è schietto, vivace, arrabbiato, un po’ cattivo, ma soprattutto spietatamente comico. E anche il canto non gli è estraneo. Meglio per tutti è sia divertente che a volte profondamente commovente.

READ  La scrittrice Rosita Steenbeek con Viva l'Umanità a EO

La sua precedente performance teatrale Per tutto! ha suonato più di 200 volte nelle sale olandesi. Oltre ai luoghi esauriti con un pubblico estremamente entusiasta, gli è valso anche il Poelifinario 2022. Groenendijk ha ricevuto una nomination per il prestigioso Annie MG Schmidt Award per una delle sue canzoni. Il suo spettacolo può essere visto anche venerdì al VanBeresteyn di Veendam.

Hoogeveen – De Tamboer, gio 20:00, 29,50 euro

Ode a Eric Clapton di Ocobar

Ocobar porta con sé bella stasera una omaggio a Eric Clapton. La musica di Clapton è profondamente radicata nel DNA dei signori di questo gruppo. Nel 1963, l’anno in cui nacque il chitarrista degli Ocobar Cok van Vuuren, Clapton suonò con gli Yardbirds. Nel 1978, Rob Wijtman, il batterista degli Ocobar, suonò il singolo senza sosta bella stasera . Suo fratello Bart Wijtman ha ricevuto la sua prima lezione di basso nel 1985: uomo per sempre de Clapton è in piedi sulla sua scrivania.

Nell’incomparabile atmosfera rilassata di Ocobar, gli uomini rendono omaggio al considerevole lavoro di mano lenta , gioca e ridi. Dai Cream alla sessione di MTV Unplugged e da lacrime in Paradiso , laila Fino a intersezione E Fai sdraiare Sally .

Meppel – Schouwburg Ogterop, ven 20:15, 20,25 euro

Arnold Veeman a Norg | Annuncio

Su invito del Norg Cultural Council Arnold Veeman domenica 19 marzo alle 11:15 al Brinkhof di Norg. Suona il repertorio del suo nuovissimo spettacolo teatrale Friends. Tutti hanno (avevano) amici su cui raccontare storie (meno) divertenti. Veeman sa come trasmetterlo in modo esilarante e può ritrarre eventi riconoscibili in modo allegro, incluso un sottotono sarcastico.

READ  La bici in TV 24 maggio 2022 | Corri in Italia, Norvegia e Germania!

Durante l’esibizione con canzoni originali principalmente olandesi, vengono presentati anche famosi classici di Groningen. Il gruppo gitano è composto da Ronald Kamphuis alla chitarra solista, Nick Daniëls alla chitarra ritmica e Laurens Nijenhuis al contrabbasso.

Norg – De Brinkhof, domenica 11:15, 15 euro

Il legame tra Groningen e l’Italia | Annuncio

Groningen mantiene un rapporto affettuoso con l’Italia. Basta guardare il centro città, con il Groninger Museum di Alessandro Mendini, l’antica biblioteca di Giorgio Grassi e il complesso Waagstraat di Adolfo Natalini. Kunstloving Society Pictura celebra questa relazione speciale con il programma La Primavera, una primavera italiana a Groningen . L’attenzione si concentra sugli artisti di Groningen che hanno un legame speciale con l’Italia, ma Pictura mostra anche opere di artisti italiani che vivono a Groningen.

E non si ferma alle arti visive: la mostra si arricchisce di sei programmi sulla storia, la politica e la cultura del Paese. Durante questi convegni verrà anche sottolineato il legame culinario con l’Italia. Durante la mostra, dal 19 marzo al 7 maggio, ci saranno varie conferenze e spettacoli musicali. All’inaugurazione della mostra, Elizabeth Kooy e Carolien Eijkelboom Eviva la Musica appartenere. Vedi il programma pictura-groningen.nl.

Groningen – Kunstlovend Genootschap Pictura, da mercoledì a domenica dalle 13:00 alle 17:00, 3 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *