Oltre 36.000 persone nel nord Italia evacuate a causa delle inondazioni |  All’estero

Oltre 36.000 persone nel nord Italia evacuate a causa delle inondazioni | All’estero

È salito a oltre 36.600 il numero delle persone evacuate a causa dell’alluvione nel nord Italia, che riguarda principalmente i residenti della provincia di Ravenna.

Circa 100 comuni della regione settentrionale dell’Emilia-Romagna sono stati danneggiati, riferisce l’agenzia di stampa italiana ANSA. Almeno quattordici persone sono morte lì.

La regione Emilia-Romagna ha subito gravi allagamenti e smottamenti questa settimana causati da forti piogge. In alcuni punti l’acqua non si è ancora ritirata.

Piove anche questo fine settimana. Di conseguenza, si teme che i fiumi straripino nuovamente dai loro alvei.

Sabato una persona è stata uccisa anche nella città meridionale di Reggio Calabria. Un uomo è morto dopo essere stato colpito da un albero che si è staccato dal forte vento.

Il premier Giorgia Meloni lascia in anticipo il vertice del G7 in Giappone a causa della situazione in Italia. Ha parlato a Hiroshima con, tra gli altri, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il presidente francese Emmanuel Macron. Si dice che Meloni e Macron abbiano rafforzato i loro legami dopo che sono emerse tensioni tra i loro paesi a seguito delle critiche di un ministro francese sulla politica migratoria di Roma.

READ  TEMPORALE FURIOSO con GRANDINE alla SERA in molte REGIONI. ZONE PERICOLOSE nelle PROSSIME ORE »ILMETEO.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *