Passaggio doloroso sul dischetto per Mourinho in testa all’Italia

Passaggio doloroso sul dischetto per Mourinho in testa all’Italia


8 gennaio 2023 – Jose Mourinho può mettere da parte le aspirazioni al titolo per il momento. Il tecnico ha ricevuto un gran numero di rinforzi nella capitale italiana quest’estate, ma dopo il pareggio contro il Milan di domenica sera (2-2), le prime posizioni sono per il momento fuori vista. Sembrava che i romani avrebbero anche perso, ma i gol di Roger Ibanez e Tammy Abraham hanno almeno aggiunto un punto.

Passaggio doloroso sul dischetto per Mourinho in testa all'Italia



Richiedi una scommessa gratuita di € 50,00 su Jacks.nl
Quanto ti costa il gioco? Fermati in tempo, 18+


Anche se il pareggio ora sembra una vittoria, è più o meno una sconfitta in quanto i primi posti sono una prospettiva. Aveva bisogno di una vittoria per riconquistare la connessione ed è stata una piccola sorpresa per la stagione. Nemanja Matic, Paulo Dybala, Zeki Celik e Georginio Wijnaldum, tra gli altri, sono arrivati ​​la scorsa estate. Per ora era sesto in vista in vista delle prime tre squadre, ma poi bisognava vincerlo per accorciare un po’ il grande distacco di sei punti dal numero tre del Milan.

In effetti, divenne presto chiaro che una vittoria era fuori discussione. Dopo un impressionante minuto di silenzio per il compianto Gianluca Vialli, Mourinho e la sua squadra hanno fatto un’apparizione drammatica. Il vincitore della Conference League è apparso incoerente nel possesso palla, non ha mostrato iniziativa, ha subito due gol e ha subito solo un cauto pericolo da muro o calcio d’angolo. Per un’offensiva finale pazzesca: Ibanez ha lavorato nel gol di collegamento da calcio d’angolo, Abraham ha annullato le reti di Pierre Kalulu e Tommaso Pobega: 2-2. Ma fino all’87’ la Roma non aveva ancora inquadrato.

READ  Puglia: una passeggiata nel tacco d'Italia

Leggi anche: Roma delusa dalla situazione di Karsdorp: ‘Qualcuno cerca la gloria’

Insomma, troppo poco ritorno dopo più di una stagione e mezza di Mourinho, che determina tutto, spende soldi e ultimamente non ha gestito molto bene l’esule Rick Karsdorp. Nonostante il premio conquistato la scorsa stagione a scapito del Feyenoord, il portoghese – che tra l’altro avrebbe pensato di unire il suo incarico di club a quello di Ct del Portogallo – non ha costruito molto nella capitale italiana. In ogni caso, dopo questa sconfitta, il titolo è molto lontano e Mourinho avrà bisogno di tutto il suo tempo e di tutte le sue energie per il suo lavoro a Roma.


  • Senegal - Olanda, azioneInoltrare

    Crea un account su Jacks.nl e ricevi una scommessa gratuita di € 50,00 con il tuo primo deposito.


    Quanto ti costa il gioco? Fermati in tempo, 18+



  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *