per la prima volta è ibrido

GEMELLI – Nuovo Mazda 2 Ibrido è la prima vettura dotata di un sistema ibrido “full” della casa giapponese. È il risultato della collaborazione industriale tra Mazda e Toyota ed è essenzialmente una Toyota Yaris con il marchio Mazda sul cofano. Sarà commercializzato in Europa dalla primavera del 2022 in tre allestimenti: Pure, Agile e Select.

UN IBRIDO MOLTO EFFICIENTE – Il sistema ibrido del Mazda 2 Combina un suggestivo motore a benzina 3 cilindri da 1500 CV, associato a un’unità elettrica da 59 kW, per una potenza totale del sistema di 116 CV. Dal punto di vista delle prestazioni, la piccola vettura accelera da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi e raggiunge una velocità massima di 175 km/h, con una percorrenza media dichiarata compresa tra 25 e 26,3 km con un litro ed emissioni di CO2. . di 93-87 g/km. La Mazda 2 parte a bassa velocità e viaggia solo con il motore elettrico; durante la guida, la spinta viene distribuita tra il motore a benzina e l’unità elettrica in modo da garantire la migliore efficienza. La carica della batteria del motore elettrico è gestita da un generatore azionato dal motore termico.

SINERGIE – Toyota e Mazda, oltre alla collaborazione industriale, hanno una borsa. Il Mazda 2 consentirà all’azienda giapponese di continuare a presidiare il cosiddetto segmento B, quello delle utilitarie lunghe circa 400 cm, strategico in Europa, investendo meno risorse e trovando un sistema ibrido pronto all’uso, fondamentale per ridurre le emissioni. Toyota potrà sfruttare questo accordo per ammortizzare i costi di sviluppo della Yaris, gestendo lo stabilimento francese di Valenciennes, dove è nata la Yaris e dove verrà prodotta la Mazda 2, a velocità più elevate.

READ  Nuovi dettagli per la nuova auto elettrica Xpeng P5: debutto al Salone di Shanghai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *