Perché la Ferrari non usa più il colore rosso originale in F1?

Perché la Ferrari non usa più il colore rosso originale in F1?

Senza dubbio, la Ferrari ha ancora i posti più desiderabili in F1, nonostante le sue prestazioni attuali. Ci sarà sempre magia attorno alle auto da corsa di colore rosso. Questo colore rosso è cambiato nel corso degli anni, ma perché la Ferrari non corre più con il colore rosso originale in F1? E quando è iniziato questo cambiamento?

Negli anni ’20, dopo la prima guerra mondiale, le case automobilistiche iniziarono a scontrarsi in massa. Ogni marchio indossava il colore del suo paese. La Francia ha scelto il blu Blu francesefamosa Gran Bretagna Verde da corsa britannico e l’Italia ha chiamato un colore rosso Ross Corsa, o corsa rossa. Le prime Ferrari al via di una gara ufficiale di F1 hanno ricevuto una tonalità bordeaux. Questo colore è tornato più tardi durante il GP di Toscana nel 2020La millesima gara di F1 della Ferrari.

Viraggio colore rosso Ferrari

Rimase così fino al 1995. Poi Marlboro arrivò girando l’angolo con un discreto sacco di soldi. Era il contrario Ross Corsa un po’ cambierebbe. Il nuovo rosso ha il nome Scuderia Rosso ed è un po’ più arancione del colore precedente. Il motivo principale del cambio di colore era che questo colore appariva più forte in TV.

Negli ultimi anni, il colore rosso della Ferrari è cambiato frequentemente. Una volta c’era uno strato metallico, l’altra volta opaco. La scuderia di Maranello ha anche immaginato più volte un outfit speciale. La prima gara dopo gli attentati del 9 settembre 2001, la Ferrari corse senza sponsor e con il naso nero. Nel 2022 il F1-75 ancora più bello con alcuni accenti gialli.

READ  Doppio podio CIV per Glenn van Straalen a Misano

Eccezioni in cui le vetture Ferrari F1 non indossavano il rosso

A volte una Ferrari indossava un colore diverso durante una gara di F1. Ad esempio, i piloti belgi André Pilette, Charles de Tornaco e Olivier Gendebien hanno guidato una Ferrari gialla negli anni Cinquanta e Sessanta. Hanno quindi noleggiato una Ferrari dal team e l’hanno dipinta con i colori delle corse belghe. Gendebien fu per un attimo in testa durante il GP del Belgio del 1961 prima di essere superato dalle altre Ferrari.

C’era anche una volta una Ferrari bianca con strisce blu al via. Nel 1964, la Ferrari ha litigato con la FIA quando il marchio voleva costruire un’omologazione della 250 LM. La FIA non credeva che la Ferrari potesse produrre 100 unità e rifiutò l’omologazione. Enzo Ferrari era furioso e giurò di non gareggiare mai più con la rossa italiana. Fortunatamente, ha annullato questa decisione e la Ferrari è ancora in rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *