Piano vaccino, Bassetti congela il governo. Che viaggio sulle siringhe Arcuri – Il Tempo

Giada Oricchio

Nella diretta di Questa non è l’arena, Domenica 10 gennaio su La7, Matteo bassetti, direttore dell’ambulatorio malattie infettive dell’Ospedale San Martino, spiega i dati di campagna di vaccinazione: “Le dosi che sono arrivate finora sono cosmetiche. Siringhe luer lock? Il normale 1 ml era sufficiente “.

Massimo Giletti accoglie il dottor Matteo Bassetti per interrogarlo sui dati della vaccinazione Covid-19: Umbria e Campania si sono comportate in maniera virtuosa, mentre Lombardia e PA Bolzano sono in ritardo, ma laspecialista in malattie infettive, sul Genoa, sbatte: “Non è una gara per vedere chi fa meglio. Sono disponibili numerosi vaccini per Regioni, se le facciamo tutte oggi e restiamo 5 giorni fuori, è sbagliato quanto chi le fa più regolarmente in un determinato periodo. il code che ho visto in Campania non sono corrette. Il problema non è la vaccinazione oggi, ma la conoscenza quante dosi arriveranno nei prossimi giorni. Questi sono dosi cosmetiche, saranno le dosi per le prossime settimane, quelle per i più deboli, a dirci se avremo una primavera relativamente tranquilla ”.

Sullo scandalo delle siringhe più costoso luer lock, chiesta dal Commissario Arcuri per rispondere alle indicazioni del Pfizer (infatti, l’azienda ha scritto che non sono vincolanti, ndr) per iniettare il file vaccino, Spiega Bassetti: “Questo è un problema che volevamo creare e invece dobbiamo semplificare un argomento già complicato di per sé. Bastava dire che dovevamo fare scorta Siringhe da 1 ml, era noto che il vaccino sarebbe stato inoculato con quelli, il luer lock non sono essenziali. Ma secondo me le Regioni devono muoversi in autonomia, altrimenti a giugno finiremo con pochi vaccinati. Oggi è il problema con la siringa, poi chi li fa, poi i luoghi, poi fa vaccinare le persone, ma tu immagini il vaccinazione di piccoli paesi? Proviamo a semplificare perché se non raggiungessimo l’obiettivo a giugno sarebbe molto grave. Lo scandalo di genitori a Modena e Scicli chi viene vaccinato? Non è permesso. I parenti non devono partire, bisogna organizzarsi con i riservisti, anche con la riserva della riserva secondo criteri logici. Ciò è particolarmente importante in questa fase perché il vaccino una volta scongelato deve essere utilizzato, non può essere ricongelato ma non può essere scartato. Dobbiamo pensare a quando cresceremo e ci organizzeremo in tempo. Questa fase è un esercizio per quello che accadrà a febbraio, quando sapremo quante dosi avremo effettivamente ”.

READ  Manovra, bonus telefono: ecco come ottenerlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *