Questi sono i vantaggi di guidare a 100 chilometri orari di sera e di notte |  ADESSO

Questi sono i vantaggi di guidare a 100 chilometri orari di sera e di notte | ADESSO

Se il traffico emette meno azoto, la strada sarà asfaltata per i grandi cantieri per combattere la carenza di alloggi. Per questo motivo, due anni fa, il governo ha introdotto un limite di velocità diurna di 100 chilometri orari. Ma ciò ha portato pochi benefici all’ambiente, afferma il professor Bert van Wee della TU Delft. Tuttavia, i partiti di governo D66 e ChristenUnie vogliono che il limite si applichi anche la sera e la notte.

Se appartiene ai partiti della coalizione D66 e ChristenUnie, presto guideremo a una velocità massima di 100 chilometri orari attraverso i Paesi Bassi dopo le 19:00. Questo si aggiunge al limite di velocità introdotto dall’Aia due anni fa: un massimo di 100 chilometri orari durante il giorno e un massimo di 120 o 130 chilometri orari su determinate rotte la sera.

L’argomento utilizzato due anni fa aveva a che fare con le emissioni di azoto. Se gli automobilisti rallentassero un po’, il semaforo potrebbe diventare verde per i grandi progetti di costruzione.

In realtà, la riduzione della velocità ha portato pochi benefici all’ambiente, afferma Bert van Wee, professore di politica dei trasporti sito web da TU Delft: “Se autovetture, furgoni e motocicli guidano a 100 chilometri orari invece di 120 o 130, la deposizione di composti azotati (la precipitazione dell’azoto sul suolo e nell’acqua) diminuisce solo di pochi decimi di percentuale La natura non nota la differenza”.

Un massimo di 100 chilometri orari è più sicuro

Il partito al governo D66 ora avanza più argomentazioni oltre alle sole emissioni di azoto. Il deputato Raoul Boucke non parla solo dell’attuale crisi energetica, ma anche della sicurezza stradale e della lotta agli ingorghi.

READ  Van Lienden dovrebbe ripagare i suoi milioni adesso? "Sywert è 2-0 dietro"

Il professor Van Wee è d’accordo con queste argomentazioni: “Le auto funzionano circa il 25% in più economicamente a 100 chilometri orari rispetto a 130 chilometri orari”, afferma in una conversazione con NU.nl. “Più basso è il consumo di carburante, minori sono le emissioni di gas serra. Ora che le centrali elettriche a carbone stanno tornando a funzionare a pieno regime per risparmiare le centrali elettriche a gas naturale, questo deve essere compensato da qualche parte. Le modifiche alle regole della strada possono essere implementato in modo rapido e semplice.”

Van Wee concorda sul fatto che l’abbassamento del limite di velocità migliora anche la sicurezza stradale. “Le differenze di velocità reciproche tra autovetture e camion sono ridotte, quindi il rischio di un incidente è ridotto. Nell’improbabile eventualità di un incidente, l’impatto a 100 chilometri orari sarà molto meno violento rispetto a 130 e il rischio di lesioni è inferiore.limite di velocità, le auto sono anche molto più silenziose, quindi si sente meno rumore nelle aree densamente popolate.

Gli automobilisti risparmiano soldi con

Sebbene l’introduzione del limite di velocità inferiore nel 2020 abbia causato fastidio a molti automobilisti e inizialmente non tutti volevano attenersi ad esso, è chiaro da ricercare che tutti abbiamo iniziato a fare un passo meno profondo sull’acceleratore. A causa dell’impennata dei prezzi del carburante negli ultimi mesi, molti automobilisti hanno scelto di prendersela comoda. È vero che si perde più tempo di viaggio, ma questo è più che compensato da costi di consumo notevolmente inferiori.

di prova pratica di Settimana automatica si è scoperto che puoi ottenere rapidamente risparmi significativi su una distanza di 220 chilometri se guidi un massimo di 100 anziché 130 chilometri all’ora. Calcolato dalla media Prezzi del carburante venerdì 15 luglio (2.308 euro per 1 litro di benzina E10 e 2.152 euro per 1 litro di gasolio), il guadagno su questa distanza può superare i 10 euro. Su un intero serbatoio, diventa rapidamente da 30 a 40 euro.

READ  Schiphol: Niente più limiti al numero di viaggiatori | interno

Il risultato ovviamente dipende in parte dal tipo di carburante che stai utilizzando, da come gestisci il pedale dell’acceleratore (in posizione fissa o premendo e rilasciando frequentemente il gas) e dalle specifiche della tua auto, come le dimensioni e il peso.

Beneficiano anche i conducenti di auto elettriche

E non solo è più conveniente per le auto a benzina o diesel percorrere un massimo di 100 chilometri orari invece di 130. Di recente Settimana automatica diverse auto elettriche testato e misurato l’energia che consumano a una velocità di 130 chilometri all’ora.

Questo dimostra che con un’auto elettrica a 100 chilometri orari si può ottenere anche un bel risparmio sui consumi: in palio un 35% di autonomia in più, il che significa che i costi energetici si riducono del 35%. Nella stagione fredda, la differenza è ancora maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *