RCS-Blackstone, il giudice di New York lascia il caso: “Ho rapporti con il fondo”

Il giudice ha scritto in una lettera: “Rifiuto questo caso per evitare sospetti di illeciti basati su alcune recenti interazioni sociali e di altro tipo con alcuni membri di Blackstone. “

Importanti novità sono in arrivo per quanto riguarda la causa newyorkese tra RCS e Blackstone per la vendita dell’immobile di via Solferino, sede del Corriere della Sera. Da quello che Radiocor ha ricostruito, il giudice Andrew Catturare – fino a poche ore fa è lui il titolare del fascicolo principale – ha deciso di fare un passo indietro e di abbandonare il caso, spiegando le ragioni della sua decisione in una lettera inviata alla Cancelleria generale della Corte suprema. “Respingo questa domanda – ha scritto il giudice Borrok – per evitare sospetti di scorrettezze basate su alcune recenti interazioni sociali e di altro tipo con alcuni membri di Blackstone“. Con questa lettera, il giudice ha poi chiesto alla Corte di trovare un sostituto:”Questo caso è deferito alla Cancelleria generale per essere riassegnato ad altro giudice della camera di commercioDella vicenda Blackstone aveva accennato anche il presidente del Torino Urbano Cairo durante la conferenza di presentazione del nuovo allenatore Ivan Juric (QUI le sue dichiarazioni).

READ  Visco, con rinnovata fiducia nella qualità delle politiche e un ulteriore calo dello spread - LIVE - Economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *